Saila. Il gruppo Leaf Italia annuncia il rilancio del marchio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2276

SILVI MARINA. Il gruppo Leaf Italia, che ha acquisito la Saila di Silvi Marina, ha annunciato il rilancio del marchio e il mantenimento degli attuali livelli occupazionali (64 unità). Lo ha fatto nel corso di una riunione al tavolo delle relazioni industriali, ieri pomeriggio, in Provincia.
I rappresentanti sindacali avevano manifestato l'esigenza di tornare a confrontarsi sugli accordi sottoscritti l'estate scorsa ed in particolare sull'utilizzo dello strumento del Contratto di Solidarietà per 57 unità con orario ridotto del 40% e integrazione salariale grazie all'accordo sulla cassa integrazione.
L'azienda ha confermato l'investimento sul sito produttivo di Silvi, annunciando il rilancio del marchio “Saila” , il mantenimento degli attuali livelli occupazionali e degli accordi sottoscritti. In particolare è stato annunciato che “nel corso dei primi mesi del 2008, avrà inizio una importante campagna di marketing finalizzata al rilancio del marchio sulla base di cospicui investimenti programmati”.
Circa le questioni inerenti i rapporti con organizzazioni sindacali i rappresentanti societari hanno assicurato che «verranno poste in essere tutte le misure idonee a mantenere e migliorare le relazioni industriali, nell'ottica della massima collaborazione».
Si sono impegnati inoltre, inoltre, ad «effettuare verifiche congiunte, in sede aziendale, nel corso dei prossimi mesi in relazione alle strategie di rilancio del marchio, evidenziate nel corso della riunione».
«Un decisivo passo avanti per una vicenda iniziata quest'estate quando la Leaf Italia pareva intenzionata a chiudere lo stabilimento di Silvi», commenta l'assessore al lavoro Francesco Zoila , ricordando che la Provincia si è subito attivata aprendo un tavolo di mediazione con l'azienda e coinvolgendo anche la Regione e in particolare l'assessore Fernando Fabbiani.
Alla riunione erano presenti per la Saila: Antonio Anastasio - direttore dello stabilimento - Gianfranco Rizzi, Maurizio Villa, Massimo Turrini e Massimo Camisaschi, rispettivamente direttore tecnico, direttore del personale, responsabile dell'ufficio relazioni industriali e responsabile affari legali della LEAF ITALIA S.p.A. Per i sindacati hanno partecipato Paola Misuri - FLAI – CGIL; Alessandro Collevecchio - FAI – CISL; Amelia Pagliaro –UILA –UIL.
Per la Provincia hanno condotto la riunione Paolo Rota, responsabile del servizio relazioni industriali e Pierluigi Babbicola.

30/11/2007 12.24