Artigianato, oltre un milione di euro alle imprese che assumono

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

703

PESCARA. Sono 290 le imprese artigiane che, dal primo gennaio prossimo, beneficeranno del contributo di 400 euro mensili per ciascun lavoratore dai 18 ai 40 anni assunto a tempo indeterminato (che diventeranno 600 in caso di portatori di handicap).
Ogni azienda, selezionata in base all'ordine cronologico con cui hanno presentato la domanda, percepirà in totale 4.800 euro per tutto il 2008. Ma dovrà dimostrare di aver incrementato l'organico. Il bando da cui è nata l'iniziativa è dell'assessorato provinciale alle Attività produttive, guidato da Gaetano Cuzzi, e risale al 20 settembre scorso. E' stato pensato per incentivare l'occupazione ed il rilancio delle botteghe artigiane: i fondi, che ammontano complessivamente a 1.392mila euro, sono stati ricavati recuperando contributi regionali. L'iniziativa è stata presentata questa mattina a Palazzo dei Marmi, da Giuseppe De Dominicis, presidente della Provincia, Cuzzi, Filippo Pasquali, presidente del consiglio provinciale, Antonio Castricone e Vincenzo Fidanza, assessori al Lavoro e all'Agricoltura, e Nicoletta Bucco, dirigente del settore Politiche del lavoro. Le ditte che hanno inoltrato la richiesta sono state 439 distribuite su quasi tutto il territorio della Provincia. Nel dettaglio, 88 hanno sede a Pescara, 9 a Tocco da Casauria, 47 a Penne, 6 a Moscufo, 11 a Spoltore, 23 a Montesilvano, 4 a Civitella Casanova, 15 a Loreto Aprutino, 8 a Cepagatti, 6 a Manoppello, 7 a Torre de Passeri, 9 a Collecorvino, 7 a Città Sant'Angelo, 2 a Castiglione a Casauria, 2 a Bussi sul Tirino, 3 a Nocciano, 3 a Farindola, 2 a Civitaquana, 1 a Bolognano, 2 a Picciano, 9 a Pianella, 1 a Vicoli, 1 a Lettomanoppello, 1 a Montebello di Bertona, 2 a Cugnoli, 1 a Roccamorice, 1 a Vicoli, 1 a Cappelle sul Tavo, 6 a Caramanico Terme, 2 ad Alanno, 1 a Carpineto della Nora. Quanto alle attività, spaziano dalla carrozzeria alla pasticceria, passando per l'edilizia, la ristorazione e le arti tipografiche. Una curiosità, infine, nell'elenco figurano anche 5 società (2 di Montesilvano, 1 di Pianella e 2 a Pescara) intestate a stranieri.

28/11/2007 10.26