Lasciavano i cinque figli a casa per spacciare

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

890

PESCARA. Lasciavano i bambini a casa da soli per andare a spacciare. Ma venerdì sera i carabinieri di Pescara hanno arrestato la coppia di genitori, mentre erano intenti a vendere droga in piazza Unione.
Quando avevano necessità di "lavorare" i cinque figli rimanevano a casa da soli.
I due genitori-spacciatori sono stati fermati nei pressi dell'area di servizio Esso, a pochi metri dai locali di Corso Manthonè, affollati da giovani.
L.P di 35 anni e L.P. di 32 anni erano entrambi incensurati e genitori di cinque bambini.
Adesso devono rispondere di traffico illecito di sostanze stupefacenti.
I militari seguivano ormai da tempo gli spostamenti dei due coniugi che nella serata di venerdì sono stati trovati in possesso di 8,7 grammi di cocaina, suddivisi in 9 dosi confezionate per la vendita.
La droga, nel corso della perquisizione è stata ritrovata nascosta nel reggiseno della donna.
L'uomo è stato condotto al carcere di San Donato, la donna, invece, per poter accudire i cinque figli è stata sottoposta agli arresti domiciliari.

26/11/2007 8.51