Vasto: «Parco urbano? No, discarica abusiva»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1139

Vasto: «Parco urbano? No, discarica abusiva»



VASTO. Parco urbano. E' questa la denominazione di una zona di Vasto, in località Trave, lungo la discesa che porta a Vasto Marina. Di parco urbano, però, questo spiazzo nelle foto, non ha proprio nulla.

«Questa è una vera e propria discarica a cielo aperto», denuncia il circolo di An,«in cui trovano ospitalità lavatrici dismesse,forni guasti, frigoriferi, mobili vecchi, materassi, copertoni di automobili e di camion, wc, mattoni, mattonelle e altre masserizie. Uno spettacolo indecente che non si addice di certo ad una zona la cui destinazione dovrebbe essere tutt'altro e cioè quella di parco pubblico e frequentabile da turisti e cittadini per fare passeggiate, stare all'aria aperta e godersi il panorama del mare».
La zona, localizzata vicino al centro della Città e vicino all'area sportiva nota come “la frana”, inoltre, non essendo illuminata, è diventato luogo di ritrovo per tossicodipendenti.
A testimonianza di ciò, le decine e decine di siringhe che affollano le stradine lì vicino.
«Questo parco “urbano”», aggiungono da An, «rappresenta una delle tante emergenze della nostra Città, che l'Amministrazione guidata dal sindaco Lapenna puntualmente trascura. Chiediamo l'immediato intervento dell'Amministrazione Comunale affinché la zona in questione, venga ripulita, recintata e adeguatamente illuminata».

23/11/2007 10.59