Caso Bakery, i sindacati chiedono salvaguardia posti di lavoro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

557



TERAMO. Il Gruppo Malavolta Corporate ha sottoscritto con la holding Blue Skye un accordo, in via esclusiva, per «organizzare, d'intesa con gli azionisti ed il management della società, un programma di riequilibrio della situazione finanziaria del Gruppo, finalizzato al ripristino dei parametri di equilibrio patrimoniale e operativo». Lo hanno confermato i rappresentanti di Malavolta Corporate nella riunione convocata ieri, in Provincia, per discutere della situazione della Foodinvest Bakery Srl, azienda del gruppo con sede a Sant'Atto.
Una novità che, come si legge nel verbale di riunione, potrebbe preludere «ad importanti sviluppi societari».
«L'implementazione dell'operazione – si legge nella nota del gruppo allegata al verbale di riunione - è subordinata alle necessarie verifiche a cura del nuovo investitore e ad altre condizioni usuali per questo tipo di operazioni. La banca di riferimento del gruppo, ossia Unicredit, ha condiviso il processo e lo sta sostenendo».

I sindacati, dopo aver preso atto dell'informativa dell'azienda, hanno comunque sottolineato la necessità di evitare i licenziamenti alla Bakery Srl ricorrendo «a strumenti congiunturali per la gestione delle attuali eccedenze di personale». La Foodinvest, come noto, ha ufficializzato l'intenzione di affittare lo stabilimento di Sant'Atto alla società Food2Go del gruppo AR Alimentare Spa di Roma. Quest'ultima, però, assorbirebbe soltanto 33 dipendenti dei 55 attualmente occupati.
«Ribadiamo – ha dichiarato l'assessore al Lavoro e alla Formazione, Francesco Zoila, presente all'incontro - il nostro massimo impegno a individuare strumenti utili per il superamento del momento di crisi congiunturale, nell'auspicio che il percorso individuato possa compiersi nel miglior modo possibile e soprattutto con il mantenimento dei posti di lavoro».
All'incontro, coordinato dal Servizio relazioni industriali nelle persone del responsabile, Paolo Rota, e di Pierluigi Babbicola, erano presenti Carlo Gaita per la Foodinvest Bakery Srl e la Rsu aziendale assistita da Paola Misuri (Flai-Cgil) e Alessandro Collevecchio (Fai-Cisl).
Intanto ieri si è svolto l'esame della situazione dell'istituto di vigilanza Sitval Security. All'incontro, coordinato da Pierluigi Babbicola, erano presenti la Rsa e una delegazione di lavoratori licenziati assistita da Luca Di Polidoro e Fabio Benintendi della Cisl. La Sitval, invece, non si è presentata.
I sindacati, nello stigmatizzare l'assenza della azienda, in un contesto nel frattempo aggravato dall'avvenuto licenziamento di quattro addetti, ha rinnovato l'invito alla Provincia a proseguire la propria attività di mediazione. Attività che va inserita anche nel più ampio contesto riguardante il tavolo aperto da mesi sulle questioni inerenti gli istituti di vigilanza.
Il Servizio relazioni industriali provvederà a riconvocare le parti per cercare possibili soluzioni.

22/11/2007 11.38