Piano Regolatore Portuale, un avviso pubblico per 7 professionisti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

523

PESCARA. Gli uffici tecnici dell’Ente hanno completato l’iter per la pubblicazione dell’avviso pubblico con il quale saranno affidati gli incarichi professionali per la redazione del Piano Regolatore Portuale di Pescara. L’avviso pubblico affiderà 7 incarichi professionali, per un importo complessivo di 386.000 euro.
L'avviso prevede la nomina di 7 professionisti che si occuperanno di curare i seguenti aspetti del PRG portuale:
• ASPETTI MARITTIMI E DELLA MODELLISTICA IDRAULICA (importo complessivo incarico a base d'asta: € 78.000), che consistono nel condurre una serie di studi idraulico-marittimi che dovranno verificare l'efficacia del PRP sia in termini assoluti sia in relazione alla situazione attuale.
• ASPETTI URBANISTICI ED ARCHITETTONICI (importo complessivo incarico a base d'asta: € 60.000), che consistono nell'inquadramento territoriale, nello svolgimento di analisi urbanistiche delle aree limitrofe il porto, e in una verifica del PRP con il Piano Urbano della Mobilità e con il vigente Piano Urbanistico, al fine di definire le migliori ipotesi progettuali per il collegamento infrastrutturale del porto con l'asse attrezzato.
• ASPETTI AMBIENTALI – STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (importo complessivo incarico a base d'asta: € 74.000), che dovrà essere condotto secondo quanto previsto dalla normativa vigente in materia.
• ASPETTI TRASPORTISTICI: CONNESSIONI TERRESTRI (importo complessivo incarico a base d'asta: € 58.000), incarico avente ad oggetto lo studio dei collegamenti viari del porto con la rete stradale urbana e con l'asse attrezzato.
• ASPETTI SOCIO-ECONOMICI (importo complessivo incarico a base d'asta: € 50.000): le attività da condursi riguardano l'analisi del posizionamento strategico dell'intero assetto, con l'obiettivo di orientare lo sviluppo dello scalo portuale in coerenza con la realtà attuale e prospettica dei traffici marittimi in area adriatica, anche in un'ottica di ulteriore sviluppo infrastrutturale.
• ASPETTI GEOLOGICI (importo complessivo incarico a base d'asta: € 33.000), incarico che consisterà nella definizione di tutte le attività relative all'inquadramento geologico dell'opera.
• ASPETTI DI GEOTECNICA (importo complessivo incarico a base d'asta: € 33.000), attività che avranno l'obiettivo di individuare le misure tecniche più idonee per la soluzione dei problemi progettuali conseguenti al nuovo assetto del Porto.
L'affidatario di un incarico sarà escluso dalla partecipazione alle successive tipologie.
La scadenza dell'avviso pubblico è fissata per giovedì 6 dicembre, data a cui seguirà l'insediamento della Commissione giudicatrice dell'Ente che valuterà le offerte pervenute.
Il Responsabile del Procedimento nominato dall'Ente è l'Ing. Luciano Di Biase.
L'affidamento degli incarichi sarà effettuato tenendo conto dei curricula dei candidati e dei ribassi delle offerte presentate rispetto ai valori economici indicati nell'avviso e ai tempi di consegna dichiarati, il cui termine massimo fissato dal Comune è di 120 giorni.
21/11/2007 9.04