Incursione anti droga a scuola. Guai per uno studente, aveva hashish nello zaino

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

707

PESCARA. I Baschi Verdi e le Unità Cinofile del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pescara hanno sequestrato 21 grammi di Hashish e denunciato a piede libero un minorenne in una scuola.

Strana lezione quella di ieri in una scuola superiore di Pescara.
Invece del solito professore, in classe sono entrati gli agenti della Finanza con un cane addestrato per il ritrovamento di droga.
Grande stupore tra gli studenti che hanno seguito con il fiato sospeso l'avvicinarsi dell'animale, pronto a scovare le sostanze in loro possesso.
L'intervento dei militari era stato richiesto dal preside della scuola, da tempo impegnato in un programma di prevenzione e di educazione alla legalità.
In chiaro modo per tenere sotto controllo i giovani e costringerli, a loro malgrado, a venire allo scoperto. E la ricerca ha prodotto i suoi frutti.
I finanzieri per l'esecuzione dei controlli si sono avvalsi dell'ausilio del fiuto infallibile del cane antidroga Lagea.
Il cane ha subito mostrato particolare interesse verso un giovane studente minorenne.
L'ulteriore controllo del giovane ha permesso ai militari di rinvenire in suo possesso 21grammi di Hashish, pronta per il consumo, che è stata immediatamente sottoposta a sequestro penale .
I finanzieri hanno convocato immediatamente i genitori, hanno comunque ritenuto di non procedere all'arresto dello studente ma lo hanno denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica per i Minorenni de L'Aquila.
20/11/2007 12.03