Provincia di Chieti, accordo per sostenere nuove imprese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

706

CHIETI. La Provincia di Chieti e la Banca delle Marche hanno firmato un Protocollo d’Intesa che si prefigge di favorire e stimolare la creazione di nuove imprese e attività di lavoro autonomo attraverso la concessione di finanziamenti a sostegno del piano di investimenti.
Le richieste di finanziamento verranno valutate principalmente con riferimento alla “business idea” presentata dal neo-imprenditore, che dovrà possedere i requisiti di fattibilità e sostenibilità finanziaria; in caso di valutazione positiva, il finanziamento verrà erogato sull'onore ovvero senza il ricorso a garanzie di qualunque tipo.
«Il Protocollo d'Intesa», ha spiegato l'assessore competente Francesco Piccolotti, «prevede il pieno coinvolgimento dei Centri per l'Impiego della Provincia di Chieti per le attività di “orientamento & informazione”, autovalutazione del profilo soggettivo del neo-imprenditore, assistenza nella redazione del business plan, tutoraggio in fase di start up, nonché la collaborazione di una Società di Consulenza che fungerà da “referente metodologico” dell'iniziativa e redigerà i singoli giudizi di fattibilità a beneficio dell'istruttoria della Banca».
Il servizio è completamente gratuito per l'amministrazione provinciale.
Per questa iniziativa la Banca delle Marche ha stanziato un plafond iniziale di 3 milioni di euro.
I beneficiari dei “prestiti d'onore” potranno essere Società di Persone, Ditte Individuali e lavoratori autonomi aventi sede nel territorio della Provincia di Chieti.
I finanziamenti potranno avere una durata massima di 72 mesi per importi pari a Euro 50.000,00 per le Società di Persone (minimo 3 soci) e pari a Euro 25.000,00 per i lavoratori autonomi, le Ditte Individuali e le Società di Persone con due soci che non dovranno risultare già titolari di quote di partecipazione in Società di Persone, Società Cooperative o Società di Capitali non quotate..
«Con il Protocollo d'Intesa, la Provincia di Chieti», ha concluso Piccolotti, «intende confermare il proprio impegno nel favorire e stimolare la creazione di nuove imprese ed attività di lavoro autonomo, contribuendo in tal modo allo sviluppo economico e sociale del proprio territorio di riferimento».

08/11/2007 14.04