Il Coni all’attacco:«decidere ora il futuro di Pescara 2009»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

882



MONTESILVANO. E' convocato per sabato 10 novembre il Consiglio Regionale del Coni Abruzzo.
I responsabili regionali delle diverse discipline sportive hanno sollecitato il Presidente regionale del Coni, Ermano Morelli, a tenere un incontro a diciotto mesi dall'inizio dei Giochi del Mediterraneo “Pescara 2009”.
La sollecitazione arriva dopo gli inutili tentativi del Coni regionale verso le diverse figure, istituzionali, politiche e sportive, per un coinvolgimento delle strutture periferiche sportive.
Il Coni Abruzzo ritiene, infatti, che solo il lavoro sinergico e collaborativo di tutti può portare alla migliore riuscita dell'evento.
«E' avvilente», fanno sapere dal Coni, «che dalle cronache riportate con sistematicità dalla stampa si evincano solo diatribe e veleni che certamente hanno danneggiato una manifestazione nata per essere innanzitutto sport, frenando ulteriormente l'incerto lavoro di questi mesi».
«Il Coni Abruzzo non vuole né meriti né colpe di quanto è accaduto fino ad oggi - dichiara il Presidente regionale Ermano Morelli – però rivendico le capacità e le professionalità dell'Abruzzo e delle Federazioni Sportive abruzzesi per l'organizzazione di un evento di tale portata».
E' chiaro che le tensioni ora raggiungono livelli mai toccati prima.
E così, come è stato sin dall'inizio di questa travagliata vicenda, la possibilità di non farcela e cacciarsi in una brutta figura dalle molteplici ripercussioni non è mai stata così palpabile.
Il tempo stringe sempre più. E quello che si registra è l'assoluta mancanza di quella sferzata invocata mille volte.

07/11/2007 14.20