286mila euro al Centro turistico Gran Sasso per apertura stagione invernale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

693

L’AQUILA. La giunta comunale ha deliberato lo stanziamento di un contributo straordinario al Centro turistico Gran Sasso per complessivi 286mila euro, che consentirà lo svolgimento di tutte le attività propedeutiche all’apertura della stagione 2007/2008.

«Si tratta di una deliberazione importante – ha spiegato il sindaco dell'Aquila Massimo Cialente – ai fini di poter garantire la riapertura degli impianti e l'avvio della stagione sciistica non appena, come si spera, arriverà la “buona nevicata”. Il turismo legato agli sport invernali – ha proseguito Cialente – costituisce una risorsa fondamentale con importanti ricadute economiche su tutto il comprensorio e l'Amministrazione comunale ha voluto, con il parere positivo di tutti i capigruppo consiliari, investire in termini progettuali e di risorse su questo settore».
«Ho seguito l'iter procedurale della vicenda – interviene il consigliere Luigi Faccia – e mi auguro che sia un primo, significativo passo verso la ristrutturazione e il rilancio di un'azienda la cui importanza è strategica per lo sviluppo dell'intero comprensorio aquilano. Ritengo che il Consiglio comunale deve avere un ruolo fondamentale nell'elaborazione delle politiche di sviluppo turistico locale . Ci auguriamo pertanto che la città dell'Aquila ci dia fiducia nel sostenere la campagna abbonamenti per la stagione sciistica 2007/2008».
Via libera della giunta anche al servizio di assistenza scolastica qualificata ai portatori di handicap gravi.
È stato infatti deliberato l'avvio della procedura per l'affidamento del servizio, che avrà la durata di due anni e comporterà un impegno di spesa, per l'Amministrazione comunale, di circa 1 milione e 476mila euro, di cui la metà cofinanziati dalla Regione Abruzzo. Il provvedimento riguarderà 105 studenti residenti nel Comune dell'Aquila.
«Vogliamo promuovere un sistema integrato di interventi e servizi sociali – ha dichiarato l'assessore alle Politiche sociali Roberta Celi – attraverso iniziative tese a garantire la qualità della vita. A questo fine occorre prevenire, eliminare e ridurre le condizioni di disabilità e di disagio individuale e familiare. Il Comune dell'Aquila – ha concluso l'assessore Celi – vuole farsi carico dell'attuazione degli interventi relativi all'assistenza scolastica qualificata per i portatori di handicap, al fine di favorire l'integrazione scolastica e il perseguimento di adeguate finalità sociali ed educative».

26/10/2007 15.49