Foodinvest, preoccupazione per la situazione aziendale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

847

TERAMO. Si è svolto questa mattina, in Provincia, su richiesta dei sindacati, l’esame della situazione aziendale della Foodinvest Bakery srl, azienda del gruppo Malavolta Corporate Spa con circa 200 dipendenti che opera nel settore agro-alimentare e che ha sede nel nucleo industriale di Sant’Atto, a Teramo.
Nel corso della discussione le organizzazioni sindacali hanno espresso, come si legge nel verbale, «una forte preoccupazione legata sia ai ripetuti fermi di produzione, sia al ritardo nella corresponsione di una mensilità».
I ritardi, ha spiegato l'azienda, riguardano unicamente la mensilità relativa al mese di settembre, che dovrebbe essere corrisposta entro la fine del mese di ottobre.
L'azienda ha comunque ribadito che «la situazione attuale è stata determinata da contatti in essere con possibili interlocutori di carattere finanziario che potrebbero dar luogo a nuovi scenari nell'ambito degli assetti societari».
In base a queste notizie e preso atto della necessità dei sindacati di riferire in sede di assemblea, le parti hanno deciso di tornare a riunirsi in Provincia, entro la prima decade di novembre, “al fine di verificare possibili sviluppi circa i contatti in corso da parte aziendale e le relative prospettive”.
«Prendiamo atto – dichiara l'assessore al Lavoro e alla Formazione, Francesco Zoila, presente all'incontro - della situazione e dell'interesse manifestato da altri imprenditori ad inserirsi nei processi produttivi della Foodinvest. Siamo consapevoli delle difficoltà del momento e dunque, anche alla luce dell'importanza che le attività del gruppo assumono per l'economia provinciale, auspichiamo una rapida soluzione dei problemi contingenti rappresentati dal sindacato. Seguiremo ovviamente da vicino l'evolversi della situazione».
Erano presenti: l'azienda, rappresentata dall'amministratore delegato Carlo Gaita e dal consulente Riccardo Cavazzini; la Rsu aziendale, assistita da Paola Misuri (FLAI – CGIL) e Alessandro Collevecchio (FAI – CISL); il Servizio relazioni industriali dell'ente, rappresentato dal responsabile Paolo Rota e da Pierluigi Babbicola.

26/10/2007 8.37