"Si" del consiglio provinciale al collegamento tra Città Sant'Angelo e Silvi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

962

PESCARA. Centrodestra e centrosinistra concordi sull'iniziativa che smaltirà il traffico sulla Statale 16. Via libera dalla Provincia alla realizzazione del ponte sul fiume Piomba.
L'assemblea presieduta da Filippo Pasquali ieri mattina ha approvato, all'unanimità, la convenzione tra l'amministrazione provinciale di Pescara e quella di Teramo ed i Comuni di Silvi e Città Sant'Angelo per la costruzione del "collegamento viabile e ciclo-pedonale delle aree marine".
Sarà un percorso che prevederà una corsia stradale per i mezzi a motore ed una riservata a ciclisti e pedoni, in grado di decongestionare il traffico della strada statale 16.
La proposta, che inizialmente è stata avanzata da Gaetano Vallescura, sindaco di Silvi, e successivamente è stata accolta con interesse da Graziano Gabriele, primo cittadino del centro angolano e dagli altri amministratori coinvolti nell'iniziativa, costerà -come ha ricordato Antonello Linari, vice presidente della Provincia e assessore ai Lavori pubblici- 2milioni e 200mila euro.
«Per la precisione», ha spiegato, «si tratta di fondi provenienti da finanziamenti regionali che saranno stanziati per una parte dall'ente presieduto da Giuseppe De Dominicis, che investirà un milione di euro, e per la restante quota da quello che fa capo ad Ernino D'Agostino, che, invece, spenderà un milione e 200mila euro».
Il prossimo passaggio dell'iter che porterà all'edificazione della struttura ci sarà sabato pomeriggio. Tra tre giorni, infatti, in una sede ancora da stabilire, i rappresentanti delle quattro istituzioni coinvolte si incontreranno per ratificare l'accordo.

25/10/2007 9.18

PROVINCIA E COMUNE DI SILVI: SEDUTA CONSILIARE CONGIUNTA AL PALAUNIVERSO


SILVI. L'approvazione della convenzione per la realizzazione del ponte ciclo-pedonale che collegherà due Province; un confronto sui problemi della cittadina rivierasca e sui programmi dell'amministrazione provinciale; un encomio solenne ai cittadini donatori di sangue.
Il Consiglio Provinciale e il Consiglio Comunale di Silvi si ritroveranno in seduta congiunta sabato pomeriggio – 27 ottobre, ore 15.30 –nella sala congressi del Centro Fiera Adriatica “Palauniverso” .
Una seduta straordinaria, dunque, per testimoniare l'attenzione della Provincia di Teramo verso il territorio , i cittadini e gli amministratori locali.
«Come accade spesso ai territori di prossimità e di confine, Silvi, in alcuni casi, è risultata penalizzata da alcuni e ben identificabili problemi che noi vogliamo affrontare in una logica di pianificazione e programmazione congiunta» afferma il Presidente Ernino D'Agostino.
All'attenzione dei due Consigli un ordine del giorno sui progetti da condividere e realizzare.
La convenzione, invece, curata dall'Assessorato alla viabilità e ai trasporti e presentata dal vicepresidente Giulio Sottanelli, definisce gli impegni di ciascuna amministrazione coinvolta – le Province di Teramo e Pescara, i Comuni di Silvi e Città Sant'Angelo – per la realizzazione del ponte ciclo- pedonale sul fiume Piomba.
Sarà lungo 60 metri, così come gli altri tre ponti pedonali già realizzati dalla Provincia lungo la costa (a Alba Adriatica, a Tortoreto e a Giulianova) , nell'ambito del progetto del Corridoio Verde, sarà in legno lamellare. Costerà 2 milioni e 200 mila euro, i finanziamenti arrivano dal Piano Triennale Regionale e saranno erogati dalle Province di Teramo e Pescara.
La Provincia di Teramo, secondo il protocollo d'intesa firmato nei mesi scorsi da tutte le amministrazioni coinvolte, si occuperà anche della progettazione dell'opera mentre il Comune di Città Sant'Angelo esperirà la gara d'appalto e assumerà la direzione dei lavori. Eventuali costi aggiuntivi saranno ripartiti equamente fra le due amministrazioni comunali. Nell'ambito di un programma più ampio di decongestionamento della statale 16 è già stata realizzata una “Variante nei Comuni di Pescara e Montesilvano” (da un innesto alla S.S. n. 16 in prossimità dell'abitato di Montesilvano all'asse attrezzato che partendo dal porto di Pescara risale a ritroso lungo tutta la vallata fino allo svincolo autostradale per Chieti) ed è in corso di progettazione da parte dell'ANAS e della Provincia di Pescara una “Variante agli abitati di Montesilvano, di Marina di città S. Angelo e di Silvi”, per cui è previsto l'innesto con la statale 16 a Silvi Nord, subito dopo il Quartiere della Fiera Adriatica.

25/10/2007 11.16