Cisl, oggi la II assemblea organizzativa

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

634

PESCARA. Si terrà oggi presso la Sala Grande dell'Aeroporto Internazionale d'Abruzzo di Pescara, la II Assemblea Organizzativa della Cisl regionale d'Abruzzo. Saranno presenti oltre 200 delegati, tra i quali numerosi saranno i giovani e gli immigrati.
Ma le vere protagoniste di questa
assemblea saranno le donne, che stanno crescendo di anno in anno, dentro la Cisl, sia tra i quadri che tra i delegati. Prenderà parte ai lavori il segretario confederale Giorgio Santini, che chiuderà l'assemblea con un suo intervento.
Aprirà i lavori Maurizio Spina che disegnerà il ruolo della Cisl «in una situazione regionale di grande difficoltà, resa più difficile dal minacciato rischio di commissariamento della sanità che va assolutamente evitato».
Domani i delegati saranno chiamati a discutere e pronunciarsi su di una serie di problemi particolarmente
significativi: la riunificazione dei territori delle 2 Unioni Sindacali di L'Aquila – Sulmona e di Avezzano e si affronterà la proposta di un diverso assetto della segreteria regionale , attualmente formata da 7 componenti e che vede la presenza di tutti i Segretari Generali delle Unioni d'Abruzzo, prevedendone una riduzione nel numero. La novità sarà l'ingresso, per la prima volta nella storia della CISL abruzzese, di una componente donna. Verranno costituite associazioni per incontrare i giovani e gli immigrati sul territorio, anche al di fuori del posto di lavoro, per studiarne i bisogni nel loro complesso e per tentare di trovare le soluzioni più appropriate.
Ma si discuterà anche della necessità di garantire la trasparenza interna nella vita dell'associazione, si parlerà di formazione, del coinvolgimento del coordinamento donne in tutte le trattative con l'assessorato al sociale, si parlerà di rapporti con la stampa e della necessità di aumentare la comunicazione interna per favorire la conoscenza di progetti ed iniziative delle varie categorie

18/10/2007 10.12