Maria Palma D’Angelo, l’Ugl ricorda l’infermiera che morì 26 anni fa

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1653

PESCARA. Saranno assegnati stamattina nel corso del Convegno “Storia e Filosofia dell’Assistenza Infermieristica” i “Florence Nightingale” 2007. Andranno alla memoria di Maria Palma D’Angelo ed alle Suore Figlie di Sant’Anna che da oltre 40 anni prestano la loro encomiabile e meritoria opera all’interno dell’Ospedale Civile di Pescara.

Questa mattina alle ore 10 presso la sala consiliare del Comune di Pescara si terrà il convegno “Storia e Filosofia dell'Assistenza Infermieristica” voluto dalla Ugl-Sanità abruzzese per riaffermare l'assoluta centralità dell'infermiere rispetto all'intero mondo della Sanità
«Solo in Abruzzo sono oltre 8.000 gli infermieri che operano tra pubblico e privato», ha ricordato Gianna De Amicis, componente della segreteria regionale Ugl, «operatori che meritano attenzione e rispetto».
Proprio per questo la Ugl non ha voluto dimenticare la figura di chi è considerata a giusta ragione “la pioniera della moderna professione di infermiere”: Florence Nightingale.
Il “Florence Nightingale” 2007 andrà alla memoria di Maria Palma D'Angelo che il 13 aprile del 1981 «durante l'ultimo giorno di tirocinio prima del diploma si trovava nel reparto di Chirurgia dell'Ospedale Civile di Pescara. Durante il flambaggio di strumenti chirurgici, prima di una medicazione, accadde che accidentalmente le fiamme si appiccarono alle lenzuola del letto di una degente, fiamme che subito avvolsero la paziente. Fu allora che senza esitazione alcuna Maria Palma si gettò sulla donna con una coperta per spegnere le fiamme rimanendo a sua volta avvinta dal fuoco. Dopo una degenza di 31 giorni la coraggiosa infermiera morì il 14 maggio del 1981.
Sempre per il 2007 il “Florence Nightingale” sarà assegnato alle “Suore Figlie di Sant'Anna” che da oltre dieci anni prestano la loro preziosa e meritoria opera presso l'Ospedale di Pescara, e rappresentano «un oramai ineludibile ed amorevole punto di riferimento per l'intera nostra Comunità». 13/10/2007 9.31