Via le barriere architettoniche dall'ex Ospedale pediatrico di Chieti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

587

CHIETI. La palazzina dell'ex Ospedale pediatrico di via Nicolini a Chieti – che ospita alcuni servizi della Asl – sarà d'ora in poi pienamente accessibile alle persone diversamente abili, grazie ai lavori progettati e fatti eseguire dall'Ufficio tecnico dell'Azienda sanitaria locale.
Sono stati, infatti, eliminati alcuni inconvenienti che limitavano il pieno accesso alle persone che hanno difficoltà di movimento.
Oltre ad avere rimosso le barriere architettoniche all'ingresso dell'edificio, è stato sistemato il manto nel piazzale circostante adibito a parcheggio, dove sono stati riservati due posti macchina per le persone diversamente abili e sono stati razionalizzati gli spazi per le autovetture aziendali, con la creazione di un accesso privilegiato per le auto e di un percorso agevolato per i pedoni.
Inoltre, all'altezza della sbarra che regola l'accesso dei veicoli, è stato installato un citofono: chi ha diritto a usufruire del parcheggio riservato ai diversamente abili potrà suonare direttamente al servizio di proprio interesse, i cui addetti provvederanno ad aprire la sbarra dall'interno.
La palazzina di via Nicolini ospita la Diabetologia, la Riabilitazione e il Dipartimento di prevenzione con i suoi sette servizi.
Grande esultanza alla Asl… a 37 anni dalla legge che obbliga l'abbattimento delle barriere architettoniche.
26/09/2007 12.09