Prova ad estorcere 5mila euro ad un imprenditore di Francavilla

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

863


FRANCAVILLA AL MARE. Nella tarda mattinata di oggi un imprenditore edile di Francavilla al Mare ha ricevuto la telefonata di un individuo che gli preannunciava una sua visita finalizzata ad incassare la somma di 5.000 euro, a suo dire dovutagli dal figlio per motivi non meglio precisati.
L'imprenditore, non avendo alcuna notizia di tali debiti e notato il tenore alquanto minatorio della telefonata, ha contattato immediatamente i carabinieri.
I militari si sono dunque precipitati nei locali della azienda, in via Provinciale per San Silvestro di Pescara, ed hanno intercettato il giovane malvivente.
Si tratta di Nicolas Pico, 29enne di Pescara, con ancora addosso un assegno appena firmato.
L'imprenditore ha poi confermato che poco prima era stato minacciato dallo stesso uomo che aveva promesso danni all'azienda ed azioni non meglio specificate contro il figlio.
Per queste ragioni era stato costretto a firmargli e consegnargli l'assegno.
L'assegno è stato recuperato ed il malvivente tratto in arresto in flagranza di estorsione.
Ora è nel carcere di Pescara, dove rimarrà a disposizione della Autorità Giudiziaria.
19/09/2007 17.48