Completato il restauro della Torre Civica di Lanciano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1143

LANCIANO. Lavori terminati dopo due anni. 500 mila euro l'investimento complessivo del Comune.
Il cantiere era stato aperto nell'agosto 2005 e dopo 49 mesi sono stati completati i lavori di restauro della Torre Civica di Lanciano (Chieti), uno dei simboli della città insieme alle Torri Montanare.
Gli interventi, progettati e diretti dall'architetto Fernardo Mancinone, hanno visto un investimento complessivo di circa 500mila euro finanziati dal Comune di Lanciano.
Fondi che sono stati impiegati per il restauro delle facciate esterne dell'edificio di piazza Plebiscito, per la sistemazione degli orologi, per la riparazione delle infiltrazioni d'acqua e per l'installazione di un sistema anti-intrusione per piccioni.
«La struttura», ha spiegato nei dettagli l'architetto Mancione, «è stata realizzata nel Seicento e prima del nostro intervento versava in condizioni molto gravi. Le opere murarie erano fatiscenti e gli ultimi restauri eseguiti alla fine degli anni Quaranta, avevano creato molti più danni che benefici».
«Il restauro della Torre Civica - ha assicurato il sindaco Filippo Paolini - non è fine a sè stesso, ma rientra in un ampio programma di recupero che la nostra amministrazione sta portando avanti fin dal suo insediamento e che ha già visto la riqualificazione della Villa Comunale e di viale delle Rose».


07/09/2007 15.45