Chieti. Contrattualizzati 500 medici specializzandi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

728

CHIETI. Sono stati sottoscritti questa mattina a Chieti, nella sede del Rettorato dell'Università "G. d'Annunzio", i nuovi contratti di formazione medico specialistica riguardanti 500 medici specializzandi, di cui 100 al primo anno di specializzazione.
Ad apporre la firma sui contratti sono stati il Preside della Facoltà di Medicina, Carmine di Ilio, l'assessore alla Sanità, Bernardo Mazzocca, su delega del presidente della Regione, e ciascuno dei medici interessati.
«La grande novità» ha spiegato l'assessore Mazzocca «è rappresentata dal fatto che i medici specializzandi in precedenza erano dei semplici borsisti mentre adesso hanno un rapporto di tipo contrattuale, seppur finalizzato esclusivamente all'apprendimento delle capacità professionali attraverso una frequenza programmata delle attività didattiche. Inoltre», ha aggiunto «è stata raddoppiata l'entità della retribuzione che passa dai 12 mila euro lordi annuali ai 25 mila euro dei primi due anni di specializzazione ed ai 26 mila euro del terzo anno».
In questo contesto, la Regione assumerebbe un ruolo di garanzia rispetto alla messa a disposizione della strutture ospedaliere secondo gli standard del servizio sanitario nazionale e, per di più, al pari dell'Università, la Regione è impegnata a far seguire il medico in formazione da un tutor ed a garantire, al tempo stesso, allo specializzando la partecipazione guidata alla totalità delle attività mediche dell'unità operativa presso la quale è assegnato.

06/09/2007 13.24