E all'Aquila parte la protesta contro le strisce blu «illegali»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2057

L'AQUILA. Il gruppo aquilano del Soccorso Sociale mercoledì notte ha messo in atto una protesta contro la presenza diffusa in città di strisce blu illegali perchè poste sulla carreggiata, "insacchettando"
numerosi parchimetri del centro.
Tra i parchimetri "insacchettati" quelli di via Sallustio, di viale Gran Sasso, di piazza Santa Maria Paganica, di via Camponeschi.
«Sabato 28 luglio alle ore 18 saremo in piazza Duomo presso il banchetto della Fiamma Tricolore per il Mutuo Sociale», spiega il comitato, «per distribuire materiale informativo e per proporre la nostra soluzione al problema delle strisce blu».
Il gruppo Soccorso Sociale è nato per «promuovere esperienze di responsabilizzazione diretta per la risoluzione dei problemi che derivano dal malcostume amministrativo e dall'assenza dello Stato ci sembra importante».
«Ogni giorno che passa», spiegano gli ideatori, «le nostre libertà vengono compresse e una classe politica sempre più esosa pretende di più dai nostri portafogli. Oberati da strisce blu, privati di posti negli asili-nido, abbandonati a noi stessi, calpestati ogni istante, non abbiamo altra alternativa: o essere stritolati o prendere in mano, direttamente, le nostre cause quotidiane. L'autonomia non è un'utopia:
per organizzarsi serve poco». Organizzati si riesce ad impedire che i soprusi quotidiani vengano perpetrati.

27/07/2007 9.31