Sociale. Approvato Piano di zona del Comune di Teramo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

815

TERAMO. La Giunta Regionale d'Abruzzo, con atto n. 708 dello scorso 16 Luglio, ha approvato il Piano di zona dei servizi sociali 2007-2009, proposto dall'Amministrazione comunale di Teramo.
Il Piano di zona municipale è stato valutato positivamente, sia in relazione al procedimento formale di pianificazione, sia per quanto attiene alla coerenza dei contenuti con le norme e le prescrizioni del vigente Piano sociale regionale d'Abruzzo.
Il Piano di zona del Comune di Teramo è stato tra i primi ad essere valutato ed approvato, nel rispetto dei termini cronologici di presentazione e della congruità con quanto previsto dalla normativa.
«Il Piano di zona municipale, che può essere definito un vero e proprio Piano regolatore di servizi ed interventi socio-assistenziali su base territoriale», spiegano dal municipio, «prevede per il periodo luglio 2007 – dicembre 2009 una spesa complessiva che supera i 5.400.000 euro per una spesa media annuale maggiore di 2.200.000 euro funzionale a garantire tutti i livelli di assistenza sociale ordinati dal Piano sociale regionale, nonché servizi ed interventi complementari finalizzati alla cura del disagio sociale. La pianificazione interesserà diverse centinaia di cittadini e famiglie che vivono condizioni di fragilità sociale, povertà, conflittualità familiare, disabilità, non autosufficienza, esclusione sociale. La Regione Abruzzo finanzierà il Piano di zona della città di Teramo con circa € 2.000.000 di euro pari al 37 % circa della spesa globale».
Notevole la soddisfazione dell'Amministrazione comunale e dell'Assessore alle politiche sociali Giorgio D'Ignazio per «l'ennesimo risultato positivo raggiunto, che contribuisce ulteriormente ad accrescere il livello dei servizi sociali».
«Il Comune di Teramo si conferma così, sempre più solidale e sensibile alle problematiche sociali», ha detto il sindaco Gianni Chiodi.

24/07/2007 9.34