Riciclaggio e traffico d'armi: sequestrati due immobili e un conto corrente

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1044

TERAMO. I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Teramo hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di un conto corrente acceso presso la filiale di un Istituto Bancario di Alba Adriatica (TE) e di 2 appartamenti, uno ad Alba Adriatica (TE), composto da sei vani ed una autorimessa, l'altro, un panoramico casolare, a Controguerra ( TE), composto da otto vani, con annesso terreno agricolo di circa mq.30.000.
Le indagini condotte dai finanzieri della Compagnia di Giulianova in collaborazione con personale della Polizia Belga, sono consistite in un approfondito lavoro di analisi che ha portato alla certosina ricostruzione della situazione patrimoniale e reddituale degli indagati.
Gli immobili ed il conto corrente sequestrati sono riconducibili a tre soggetti, uno dei quali è detenuto, residenti in Belgio, ma con interessi economici in Italia.
Il sequestro preventivo è stato disposto, nell'ambito di una rogatoria internazionale richiesta dall'Autorità Magistratuale belga alla Corte d'Appello degli Abruzzi de L'Aquila, dal Gip del tribunale di Teramo a seguito degli accertamenti svolti dai militari delle fiamme gialle che erano stati delegati a svolgere indagini patrimoniali sui tre soggetti indagati in Belgio per i reati di riciclaggio, evasione fiscale e traffico internazionale di armi e di auto rubate che avrebbero investito anche nella Provincia teramana i proventi delittuosi acquistando immobili, terreni e vigneti nella zona di Alba Adriatica e Controguerra (TE).
Le attività sono state delegate e dirette dall'Ufficio del GIP del Tribunale di Teramo – Antonella Di Carlo e. Giovanni Cirillo.
L'attività svolta dalla Guardia di Finanza in questo settore è orientata a fronteggiare la penetrazione della criminalità nel sistema economico e finanziario, allo scopo di individuare e sequestrare le disponibilità patrimoniali riconducibili a soggetti indiziati di reati di particolare gravità, nonché intercettare i canali utilizzati per il riciclaggio ed il reimpiego dei proventi illeciti.

14/07/2007 8.27