L’Aquila, via libera a progetto per integrazione immigrati

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1095



L'AQUILA. Si chiama “Vivere insieme” il progetto del Comune dell'Aquila per favorire l'integrazione degli immigrati, approvato ieri dalla giunta su proposta dell'assessore alle Politiche per l'immigrazione, Antonio Lattanzi.
Il programma prevede una serie di interventi che mirano alla partecipazione effettiva ai servizi e, più in generale, alle attività che si svolgono nel territorio del capoluogo da parte dei residenti provenienti dall'estero.
«Proprio per questa ragione – ha spiegato Lattanzi – il progetto porta il nome di ‘vivere insieme', che vuole dare il segnale di una fattiva convivenza tra gli aquilani e gli immigrati, che oramai, ed è opinione di tutti, costituiscono un'importante risorsa».
Tra le azioni riportate nel programma, la partecipazione delle famiglie al percorso scolastico dei ragazzi, la realizzazione o l'utilizzo dei mezzi di comunicazione per diffondere informazioni utili per gli immigrati, l'accesso al lavoro tramite iniziative che favoriscano l'imprenditorialità, il potenziamento del segretariato sociale dell'assessorato comunale alle Politiche sociali, i corsi di educazione alla salute e alla legalità, le attività socio educative e di assistenza.
«Il progetto – ha osservato l'assessore Lattanzi – potrebbe dare un'adeguata risposta alle esigenze degli immigrati, in costante aumento e oggi vicini alle 4.000 unità. Si è riscontrato che, ad esempio, l'abbandono scolastico all'Aquila è molto elevato tra gli stranieri. Con le iniziative in questione, si vuole appunto mirare ad arginare il fenomeno. Oppure, quanto al lavoro, viene previsto un percorso di avvicinamento all'imprenditoria».
Il documento approvato dalla Giunta sarà inviato alla Regione per la richiesta di un finanziamento previsto dalla legge 46 del 2004 «che si aggira sui 35.000 euro – ha concluso Lattanzi – ai quali si aggiungerà uno stanziamento comunale di 8.500 euro».

07/07/2007 11.39