Nuovi lavori a Portanuova: «dal ponte sul mare… all'antenna»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1269

PESCARA. Da un paio di giorni all'interno del piazzale all'angolo tra via Pepe ed il Lungomare Cristoforo Colombo, sono iniziati "misteriosi" lavori di cui nessuno dei residenti limitrofi sapeva nulla LA RISPOSTA DEL CONSIGLIERE DEL VECCHIO: «L’ANTENNA? COLPA VOSTRA»
Il sindaco, poche settimane fa ha incontrato i cittadini della zona in un albergo a pochi passi da quel sito per illustrare i lavori di riqualificazione di Portanuova, tra cui il Ponte sul mare; tuttavia in tale occasione non avrebbe fatto il minimo accenno all'opera che si sta realizzando a pochi passi dal mare.
«Probabilmente questa amministrazione quando parla di concertazione con i cittadini», dichiarano Berardino Fiorilli e Carlo Masci di Pescara Futura e Udc, «intende che i "sudditi" vanno informati solo sulle opere di riqualificazione mentre tutto il resto che potrebbe avere un qualche impatto ambientale sul territorio va tenuto artificiosamente e scientemente nascosto».
L'ultimo «grave episodio» Masci e Fiorilli lo riconducono al cementificio e la proroga della concessione «a bruciare veleni nel quartiere tre per altri quindici anni. Adesso la storia si ripete e ad essere penalizzata è sempre Portanuova».
«Considerato che il monumento del Ponte sul mare stenta a prendere forma», spiega Fiorilli, «probabilmente l'amministrazione comunale ha pensato bene di ripiegare su di una più modesta "Antenna sul mare"
visto che è proprio questo quello che si sta realizzando in una zona che necessiterebbe di riqualificazione per recuperare la sua vocazione turistica, ed è circondata da abitazioni».
Invece il Comune avrebbe autorizzato un'altra antenna per la telefonia mobile «dove proprio non ce n'era bisogno», sbottano i due consiglieri, «senza tener conto minimamente della salute dei residenti, del parere del quartiere e dei cittadini e senza aver informato gli operatori commerciali della zona che devono sottostare a decisioni che degradano anziché abbellire la riviera di Portanuova».
E pensare che proprio in questi giorni altri gruppi di cittadini si stanno mobilitando con la richiesta di un Consiglio Comunale straordinario per discutere la delocalizzazione delle antenne di San Silvestro.

05/07/2007 9.41

LA RISPOSTA DEL CONSIGLIERE DEL VECCHIO: «L'ANTENNA? COLPA VOSTRA»

Non si fa attendere la replica del Comune che arriva tramite il consigliere Del Vecchio.
«Sui lavori per l'antenna in via Pepe i colleghi Masci e Fiorilli non la raccontano giusta. I colleghi, che con tanto ardore si ergono a difensori della salute pubblica dei residenti di via Pepe, tralasciano nelle loro esternazioni quella più importante, e cioè che i lavori di installazione dell'antenna sono stati autorizzati proprio quando erano loro ad amministrare, si fa per dire, la città».
La consegna degli spazi all'interno del parcheggio di Viale Pepe e il benestare ai lavori per l'installazione dell'antenna, secondo quanto riferisce il consigliere, «vennero dati proprio dall'allora giunta Pace, come attestano la delibera di Giunta n° 649 del 24 ottobre 2002 e il contratto firmato in data 11 dicembre 2002 fra Comune e operatore di telefonia mobile. In definitiva siamo di fronte all'ennesimo tentativo di attivismo dei colleghi del centrodestra, volto esclusivamente alla raccolta del dissenso e non ad aiutare realmente i cittadini». E il consigliere sottolinea anche che «ci siamo già attivati per trovare, d'accordo con i residenti di via Pepe, una collocazione più confacente per l'antenna».

IL SINDACO CE LA STA METTENDO TUTTA PER LA DELOCALIZZAZIONE

Il sindaco di Pescara ha incontrato la dirigente dell'area affari istituzionali della H3G spa, Annalisa Malfatti, in relazione alla questione dell'antenna su via Pepe . L'avvocato Malfatti si è dichiarata disponibile a valutare con l'azienda l'opportunità di una diversa dislocazione dell'antenna, come chiesto dal sindaco anche sulla base delle indicazioni frutto del colloquio avuto nei giorni scorsi con i residenti della zona di via Pepe.


05/07/2007 11.58