Lanciano. La Tim vince il ricorso al Tar: continuano lavori per il ripetitore

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1305

LANCIANO. La Tim avrebbe vinto il ricorso al Tar che bloccava i lavori per la costruzione di un ripetitore di Villa Andreoli.
I Verdi saltano nuovamente sul piede di guerra e dichiarano:«la notizia non ci sorprende. Agli incontri con i rappresentanti del Comune avevamo sempre detto che le ordinanze del Comune presentavano argomentazioni troppo generiche perché il TAR potesse bloccare i lavori: inoltre esiste la Delibera del Consiglio Comunale di Febbraio 2006 che ha autorizzato, di fatto, la Tim ad impiantare una antenna a 50 metri da un asilo nido».
«Se il Comune vuol davvero tutelare la salute dei cittadini come il sindaco, gli assessori, il presidente del consiglio hanno sempre detto di voler fare, come ben 900 cittadini hanno chiesto, ebbene», dice Paolucci dell'associazione Altares, «prepari una nuova ordinanza di blocco lavori inoppugnabile. Il sindaco è un avvocato, in Comune ci sono tecnici qualificati: possono farlo. Ma questa volta non per dire: “non possiamo fare nulla. Il Tar ci ha bocciato l'ordinanza”. Sindaco, noi non avvocati, semplici cittadini, le avevamo detto da subito che con quella ordinanza il ricorso della Tim si sarebbe perso. ma come, lei non lo sapeva? Seppur semplici cittadini, non abbiamo l'anello al naso. E' stata tutta una presa in giro per poter dire che ormai nulla piu' si puo' fare. ebbene sindaco, non e' vero: il tar ha bocciato questa ordinanza. ne puo' fare un'altra se vuole, se volete»
L'associazione lamenta di non aver mai ricevuto alcuna comunicazione dal Comune e di essere stati estromessi dal procedimento oltre che essere stati ignorati.
Il 30 aprile scorso, furono consegnate 900 firme raccolte dall'associazione, in quell'occasione la dottoressa Di Campli, a nome del Consiglio Comunale, disse che era stato nominato un consulente che si sarebbe dovuto occupare della questione.
Ma l'associazione dice di non conoscere il nome del professionista.
Ora però sarà difficile trovare altri ostacoli alla nuova antenna in città.

02/07/2007 11.00