Turismo, strategie condivise tra Regione, Provincia e Comuni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

683

TERAMO. Questa mattina primo confronto tra APTR e sindaci del Teramano. Obiettivo: fare sistema per sfruttare al meglio le risorse e sondare nuovi mercati. Fare sistema per razionalizzare le risorse e condividere strategie e strumenti per una migliore promozione del territorio. È questo l’obiettivo di Regione, Provincia e Comuni, pienamente condiviso dai sindaci nel corso della riunione svoltasi questa mattina nella sala consiliare dell’ente.
All'incontro, voluto dall'assessore al Turismo Orazio Di Marcello, sono intervenuti il presidente dell'APTR, Enzo Giammarino, e il consigliere regionale Augusto Di Stanislao, che all'Emiciclo presiede la commissione per le attività economiche.
«Questo è soltanto un primo incontro – ha esordito Di Marcello – per iniziare a ragionare insieme e condividere gli obiettivi grazie allo strumento della concertazione. Se infatti una volta le realtà locali potevano usufruire di contributi a pioggia, oggi questo non è più possibile ed è necessario fare progetti strategici. Per poter raggiungere obiettivi soddisfacenti, dobbiamo confrontarci con tutti gli attori del territorio, dai sindaci ai singoli operatori turistici, e capire come utilizzare al meglio le risorse in maniera sinergica».
Sul tema delle risorse ha parlato anche Enzo Giammarino, sottolineando il fatto che la giunta regionale mette a disposizione circa un milione e 200 mila euro per compartecipazioni in progetti turistici presentati da enti pubblici e da imprenditori privati. I bandi saranno pubblicati tra un paio di settimane.
«Per attingere alle risorse non basta intercettare la maggior parte dei flussi turistici regionali – ha detto Giammarino – ma occorre presentare i progetti. E le scelte vanno concertate insieme, perché solo mettendoci insieme riusciremo a fare un servizio migliore».
Giammarino ha anche rimarcato la necessità di puntare alla valorizzazione delle aree interne insieme a quelle costiere e di sondare nuovi mercati esteri ai quali proporre il pacchetto Abruzzo. L'APTR, a tale scopo, promuoverà una serie di iniziative di comunicazione. Tra queste una newsletter con cui saranno diffusi ai Comuni dati e notizie sui flussi turistici e sulle opportunità da cogliere. Annunciata anche l'apertura di un ufficio di informazione e accoglienza per i turisti (IAT) a Martinsicuro.
«E' indispensabile fare squadra, rete e sistema – ha concluso Augusto Di Stanislao – ed essere capaci di collaborare all'interno ed essere competitivi all'esterno. Da questa riunione, oltre alle necessità evidenziate, si colgono segnali importanti di maturità degli amministratori locali che ci fanno sperare al meglio per il futuro».

07/06/2007 16.56