Troppa puzza, sequestrato un impianto di allevamento di polli

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1769

MOSCUFO. I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Pescara e della Compagnia di Montesilvano, hanno sottoposto questa mattina a sequestro preventivo l'azienda produttiva di Contrada Bivio Casone di Moscufo (PE), Agricola Colline Verdi di Angelo Bondelmonte & C, con sede legale a Foggia.
I militari hanno dato esecuzione al decreto di sequestro emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari, Guido Campli, su richiesta del Pubblico Ministero, Aldo Aceto, dopo che è stato reso noto l'esito degli accertamenti espletati, nel marzo scorso, dai carabinieri del nucleo ecologico e dall'Arta.
Le verifiche sono state sollecitate da alcuni cittadini di Moscufo che tramite l'intervento del sindaco, hanno richiesto ed ottenuto varie riunioni anche in Prefettura.
I cittadini lamentavano le emissioni sgradevoli, nauseabonde, moleste e dannose per la salute che provengono dall'azienda (5 capannone in
tutto) che si trova nella periferia del centro urbano.
Dalle verifiche, l'azienda è risultata in regola per la gestione dei rifiuti (pollina) e dello scarico dei liquami. Irregolarità sono state riscontrate invece per le emissioni in atmosfera in assenza delle prescritte autorizzazioni amministrative.
L'impianto di allevamento avicolo ha una capacità ricettiva a pieno regime di 228.000 capi e ci lavorano 5 persone. Per non danneggiare l'attività economico — commerciale il sequestro permetterà di gestire l'attuale fase produttiva e di portarla a compimento.

06/06/2007 12.36