826 mila euro per le piste da sci di Scanno

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

774

L'AQUILA. Via libera al finanziamento speciale per i bacini sciistici di Scanno. La Giunta regionale, su proposta dell'assessore al Bilancio, Giovanni D'Amico, ha infatti approvato la delibera che rende operativo il finanziamento di 826 mila euro in favore del Comune di Scanno per il riscatto degli impianti della società di gestione Valle Orsara e la rivitalizzazione del comprensorio sciistico di Monte Rotondo. Nello specifico, la Giunta regionale ha accolto la proposta di riparto delle risorse votata dal Consiglio comunale di Scanno e a sua volta inviata alla Giunta regionale.
Lo schema di riparto prevede la somma di 63 mila euro per l'acquisto dei quadri elettrici e gruppi elettrogeni e 763 mila euro per il riscatto di due seggiovie e rifugi della Valle Orsara. «Il finanziamento erogato dalla Regione - spiega l'assessore D'Amico - rappresenta il primo importante passo per garantire la funzionalità del comprensorio sciistico di Scanno dopo le vicende della società Valle Orsara che ha la proprietà e la gestione degli impianti. Si apre ora, per il bacino sciistico, una nuova e spero propizia stagione che dovrà portare alla piena funzionalità degli impianti già dal prossimo inverno, in modo da permettere a Scanno di avere un'offerta turistica completa». Solo qualche giorno fa lo stesso assessore aveva ricevuto dalla minoranza in Consiglio comunale di Scanno la richiesta di rivedere il riparto, ma in quell'occasione D'Amico aveva specificato che la nuova ripartizione era possibile solo se ci fosse stata una nuova deliberazione del Consiglio comunale stesso. Secondo il piano di riparto del Comune, la differenza dei fondi necessari per il pieno riscatto degli impianti di Valle Orsara sarà coperta dall'assunzione di un mutuo da parte del Comune (400 mila euro) e con risorse reperite sul mercato coinvolgendo soggetti pubblici e privati.

28/05/2007 15.50