Arrivano 4 milioni di euro per agricoltura e pesca

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

854

TERAMO. Ammontano a 4 milioni e 89 mila euro le risorse del Patto territoriale per l'agricoltura e la pesca (il cosiddetto "Patto
Verde") assegnate al territorio teramano. Dei fondi, derivanti dalla rimodulazione dei finanziamenti del Patto territoriale della Provincia, beneficeranno 85 imprese del settore agricoltura e pesca (la maggior parte nel settore vitivinicolo e olivicolo, diversi sono gli agriturismi) per la realizzazione di nuove iniziative. I progetti finanziati, che prevedono l'impiego di 242 nuove unità lavorative, riguardano in generale la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti.
Il Ministero dello Sviluppo economico ha dato alcune settimane fa il via libera all'istruttoria per la rimodulazione del Patto e così lunedì 28 maggio, nel corso di un incontro fissato alle ore 10,30 nella sala polifunzionale della Provincia, a Teramo, si potrà procedere alla stipula del Patto con i titolari delle aziende beneficiarie. «Giunge a compimento in maniera positiva – afferma il presidente della Provincia, Ernino D'Agostino – il percorso che abbiamo seguito per destinare le risorse derivanti dalla rimodulazione del Patto territoriale di Teramo a due comparti: l'agricoltura e la pesca. Si tratta di comparti già importanti per l'economia teramana, che tuttavia presentano significative potenzialità di innovazione e di sviluppo».
«fondi del Patto rappresentano una boccata di ossigeno – è il commento dell'assessore all'Agricoltura Orazio Di Marcello – per un comparto, quello dell'agricoltura e della pesca, che noi consideriamo molto importante. I finanziamenti serviranno a potenziare le attività di produzione, lavorazione trasformazione e commercializzazione.
Riteniamo che il Patto possa essere utile, ovviamente insieme alle altre iniziative messe in cantiere da parte nostra con il distretto agro-alimentare e dalla Regione con il piano di sviluppo rurale».


26/05/2007 10.21