Montesilvano, 40 milioni per il prolungamento della Statale 16

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

878

MONTESILVANO. L’Anas potrebbe presto inserire il prolungamento della variante alla statale 16 Adriatica nell’elenco delle priorità nazionali, investendo insieme alla Provincia di Pescara 40 milioni di euro per collegare lo svincolo sulla via Vestina (di prossima apertura) al casello di Pescara nord dell’autostrada A14.
Poco più di due chilometri, a carreggiata unica con doppio senso di marcia, ritenuti tuttavia “strategici” per evitare i paurosi intasamenti ipotizzati all'indomani dell'apertura del tratto della variante compreso tra l'attuale svincolo di Santa Filomena e il cimitero di Montesilvano, prevista per la fine del 2007.
L'indicazione è scaturita ieri al termine dell'incontro che il presidente della Provincia di Pescara, Giuseppe De Dominicis, ha avuto a Roma con il direttore generale dell'azienda nazionale delle strade, l'ingegner Michele Minenna. De Dominicis era accompagnato dal suo Capo di gabinetto, Carmine D'Andreamatteo, e dal dirigente del settore Viabilità, Vittorio Di Biase.
L'incontro romano ha gettato le basi per la positiva soluzione di una delle più gravi emergenze dell'intera rete viaria regionale.
L'intesa tra Minenna e De Dominicis prevede un finanziamento diretto dell'Anas per circa 24 milioni di euro; per arrivare ai 40 necessari, la Provincia metterà sul piatto della bilancia i 15,8 milioni di euro di fondi Cipe che la Regione le ha assegnato per migliorare la viabilità di servizio proprio in prossimità dello svincolo della statale 16 di prossima apertura sulla via Vestina. Una zona che, secondo le previsioni dei tecnici, sarà letteralmente “aggredita” da flussi di traffico insostenibili.
A favore dell'intesa tra Anas e Provincia, che dunque “dirotterà” una cifra consistente già nella propria disponibilità, pesa poi l'acquisizione (già dal 2003) da parte dell'Anas del progetto preliminare, elaborato dalla stessa amministrazione De Dominicis, per il prolungamento della variante della statale 16 fino all'abitato di Silvi Marina nord, nell'area della Torre di Cerrano, per circa 10 chilometri.
Il progetto ha già acquisito numerosi pareri positivi da parte delle amministrazioni interessate, e dunque potrebbe fare al caso dell'Anas, che mira a premere decisamente l'acceleratore sui tempi di realizzazione del progetto. Oltretutto, nel rigido elenco di criteri che l'azienda delle strade ha delineato per i prossimi anni, troveranno una corsia preferenziale solo le opere co-finanziate con gli enti locali, come l'accordo di ieri ha sancito.
19/05/2007 8.20