Villa Santa Maria: ubriaco al volante causa incidente e scappa

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2996

VILLA SANTA MARIA. Ubriaco e con la patente già sospesa provoca incidente. Se la cava con una denuncia.*ORTONA, CONTROLLI A TAPPETO NELLA NOTTE. 3 ARRESTI

Ubriaco al volante, con la patente già sospesa e senza assicurazione: L.D., 32 anni della Romania ha provocato un incidente causando il ferimento di una persona, non ha prestato alcun soccorso ed è scappato cercando di far perdere le proprie tracce. L'uomo ieri pomeriggio, alla guida della propria autovettura Volkswagen Passat, proprio nel centro cittadino, ha tagliato la strada ad una Fiat 500 che viaggiava in direzione di marcia opposta. A seguito dell’impatto L.D.., incurante delle condizioni della conducente dell’altro veicolo, è scappato abbandonando il luogo dell’incidente cercando di far perdere le proprie tracce. Immediatamente sono giunti i carabinieri della stazione di Villa Santa Maria agli ordini del maresciallo Di Toro che, dopo aver prestato i primi soccorsi alla persona ferita, si sono messi alla ricerca del conducente fuggito.

I militari lo hanno rintracciato mentre cercava di allontanarsi dal paese e lo hanno sottoposto al test dell’etilometro trovandolo in evidente stato di ebbrezza alcolica, con un tasso alcolemico di oltre quattro volte superiore al limite. I carabinieri hanno poi accertato che all’uomo era già stata ritirata la patente di guida nel mese di luglio per guida in stato di ebbrezza nel corso di uno dei numerosi servizi di controllo disposti proprio dai Carabinieri della Compagnia di Atessa coordinati dal Capitano Vincenzo Orlando e che il veicolo era sprovvisto di copertura assicurativa.

A seguito dell’incidente, la conducente della 500, colta dallo spavento, è stata condotta presso l’Ospedale di Atessa per le cure del caso e se la caverà fortunatamente con pochi giorni.

Il pirata della strada è stato quindi denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per guida sotto l’influenza di alcol, omissione di soccorso a persone ferite e lesioni colpose. Il veicolo su cui viaggiava è stato ovviamente sequestrato.

 12/11/2011 10.52

[pagebreak]

ORTONA, CONTROLLI A TAPPETO NELLA NOTTE. 3 ARRESTI

ORTONA. La scorsa notte, i reparti dipendenti dalla Compagnia dei Carabinieri di Ortona hanno passato al setaccio il territorio. L’ operazione di controllo e prevenzione (che ha visto lo spiegamento di 20 militari a Casalbrodino, Torino di Sangro, San Vito Chietino, Fossacesia, Ortona) ha portato all’arresto di tre persone e una serie di misure (denuncia di una persona in stato di libertà per guida senza patente perché revocata, controlli  ed identificazioni di 174 persone di cui 129 extracomunitari e 41 mezzi di cui uno sottoposto a fermo amministrativo, 3 perquisizioni domiciliari e personali, controllo di 14 esercizi pubblici). Tra gli arrestati ci sono Emiliano Bomba, 33 anni di Orsogna, su cui pende l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti (dal momento che è stato trovato in possesso di 64 grammi di marijuana), si trova ora presso la casa circondariale di Chieti. Stessa sorte per  Daniele Pasquini, 30 anni di Treglio (condannato alla pena dio 12 anni di reclusione per l’omicidio di Nicolino Presenza di Torino di Sangro nel 2004) arrestato su ordine di carcerazione della Procura generale della Repubblica presso la Corte d’Appello de L’Aquila dovendo scontare ancora 8 anni. Si torva ora presso la casa circondariale di Lanciano.

E’ stato inchiodato anche Sandrino De Rosa 57 anni di Casalbordino su ordine di carcerazione della Procura generale della Repubblica presso la Corte d’Appello de L’Aquila perché condannato alla pena di 2 anni e 6 mesi di reclusione per una rapina del 2006 a Castel Frentano ai danni di un anziano  del posto, ed ora presso la casa circondariale di Vasto.

«L’operazione», fa sapere la compagnia dei carabinieri di Ortona, «verrà organizzata anche per il fututo e sarà sempre orientata a prevenire le problematiche che destano maggiore preoccupazione sociale come spaccio e furti ai danni di abitazioni private ed esercizi commerciali».

12/11/2011 11.19