Rapinarono due donne, in manette due persone a Sal Salvo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

894

SAN SALVO. I carabinieri di San Salvo, a Lesina, coadiuvati dai militari della locale Stazione, alle prime luci dell’alba, hanno tratto in arresto due persone.

Si tratta di Angelo Di Natura, 27enne, di professione pescatore e Antonio Gargallo, 24enne, disoccupato. Entrambi di Lucera, sono accusati di rapina.

I due arrestati, a conclusione di articolate indagini, dirette dalla Procura della Repubblica di Vasto, sono ritenuti gli autori di una rapina consumata nel mese di febbraio dell’anno scorso in un appartamento di San Salvo Marina ai danni di due donne di origine sud americana. La sera del 4 febbraio scorso, infatti, due persone si sono presentate presso l’abitazione delle due donne. Dopo essersi fatti aprire la porta, uno dei due, con un coltello, ha minacciato S.C., 37enne, colombiana e, aiutato dal complice, si è impossessato di due P.C. portatili e di alcuni telefonini cellulari di proprietà della donna e della sua coinquilina.

Avvisati i carabinieri di San Salvo, sono state attivate immediate indagini. L’attività dei carabinieri della Stazione di San Salvo, diretta dalla Procura della Repubblica, si è concentrata su alcuni soggetti. La descrizione dei due rapinatori fatta dalle vittime, ha portato gli investigatori all’individuazione di uno dei due responsabili. I riscontri del controllo del territorio e le ulteriori attività dirette dal magistrato, infine, hanno consentito di individuare anche il complice. Il gip del Tribunale di Vasto, accogliendo la richiesta del Pubblico Ministero, ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Espletate le formalità di rito, gli arrestati sono stati associati presso la Casa Circondariale di Lucera. Durante l’attività d’indagine è stata recuperata parte della refurtiva che è stata restituita ai legittimi proprietari. 27/10/2011 15.41