Usura ed estorsione, arrestati due imprenditori di San Salvo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2574

SAN SALVO. Usura in concorso ed estorsione. Sono le accuse contestate a due imprenditori di San Salvo, arrestati dai carabinieri della Compagnia di Bojano, assieme ai loro colleghi di Vasto, al termine di indagini scattate la scorsa estate.

Su ordine di custodia cautelare del Gip del Tribunale di Vasto, chiesto e ottenuto dal sostituto procuratore di Vasto, Giancarlo Ciani, sono stati arrestati e posti ai domiciliari, Vincenzo Menichilli di 51 anni ed Auro Chinni di 50 anni. Il primo è accusato di aver messo in atto la presunta estorsione.

L'attività, secondo quanto riferito dal Comando provinciale dell'Arma di Campobasso, è scaturita in seguito alla denuncia di un cittadino della valle del Trigno che, nello scorso mese di luglio, si era recato sul litorale vastese per trascorrere alcuni giorni di vacanza. Qui aveva ottenuto in prestito, da uno degli arrestati e con la collaborazione dell'altro, un'esigua somma di denaro, da restituirsi nel volgere di pochi giorni. Ben presto, pero', l'uomo avrebbe subito una serie di pressanti richieste di interessi ad un tasso di gran lunga superiore a quello massimo previsto dalla vigente normativa.

Menichilli che aveva elargito la somma avrebbe poi cercato di riottenere i soldi prestati in tutti i modi anche arrivando a minacciare di procurare gravi danni, secondo quanto ha riferito la vittima della presunta estorsione.

I militari avrebbero durante le indagini riscontrato il racconto della persona vessata che ha deciso di denunciare e per questo il pm avrebbe richiesto le misure cautelari emesse oggi dal gip.

Si attende l’interrogatorio di garanzia nel quale gli indagati potranno fornire la loro versione dei fatti.

05/10/2011 17.47

IL GIUDICE RIDUCE LA MISURA

Nell'udienza di convalida degli arresti il gip ha ridotto le misure.  Per Auro Chinni la misura restrittiva è stata interamente revocata mentre per Vincenzo Menichilli è rimasto solo l'obbligo di dimora.

06/10/2011 17.30