Vasto, Maurizio Santulli neo coordinatore cittadino Api

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2419

VASTO. L’elezione del coordinatore cittadino di Alleanza per l’Italia e l’ ipotesi di creazione di un Terzo Polo compatto.

Sono questi i temi che hanno tenuto banco durante l’assemblea cittadina di Alleanza per l’Italia, a Vasto, sabato scorso.

Presenti all’evento, il coordinatore provinciale Nicola Del Prete e la responsabile organizzativa regionale Loredana Di Lorenzo che ha presieduto il seggio costituito per l’elezione del primo coordinatore cittadino del partito.

Tra i vari candidati la scelta è ricaduta su Maurizio Santulli che ha presentato una lista unitaria di eletti: Baldassarre, Bevilacqua, Castelli, Ciancaglini, Delle Donne, Di Ilio, La Verghetta, Longhi, Luisi, Ruggiero, Molino, Monaco, Pascucci, Provicoli, Silano e Taddei.

Una decisione, questa, accolta con soddisfazione dal diretto interessato.

«Il direttivo cittadino e gli iscritti del partito», ha commentato, «hanno voluto dare continuità all'azione che abbiamo portato avanti in questo anno che ci ha visto protagonisti specialmente nelle ultime elezioni amministrative. Ci riteniamo particolarmente soddisfatti del risultato elettorale raccolto dalla nostra lista, che è al di sopra della media nazionale, e a questo va ad aggiungersi il risultato a due cifre ottenuto dal candidato sindaco Nicola Del Prete espressione dell'Api che ha raccolto notevole successo».

Ma l’incontro è stata anche un’occasione per discutere sulla possibilità di una federazione consiliare che raggruppi i tre consiglieri comunali del Terzo Polo: Nicola Del Prete (Api), Davide D’Alessandro (Apv) e Massimiliano Montemurro (Udc), capitanati da un portavoce unico.

«Ritengo indispensabile», ha commentato il neoeletto Santulli, «la costituzione del Terzo Polo a Vasto, con un tavolo dove i quattro partiti che ne fanno parte a livello nazionale parlino con una sola voce, nel rispetto delle loro autonomie. Personalmente sono d'accordo con la proposta del consigliere D'Alessandro, che vuole avere un portavoce unico per i tre consiglieri comunali. E’ una proposta che sarà discussa dal direttivo cittadino, che convocherò quanto prima».

Quanto poi al programma e agli obiettivi in cantiere, Santulli precisa:«la linea del partito a Vasto sarà dettata dal direttivo di Api: le decisioni non ci verranno certo calate dall'alto. Aspettiamo adesso la elezione dei nuovi organi comunali del'Udc e del Fli dopodiché proporrò un incontro per definire una azione politica comune anche su temi amministrativi. Plaudo al voto favorevole dei partiti di Centro alla perimetrazione del Parco Nazionale della Costa Teatina».

 03/10/2011 16.21