Arriva in Tv la truffa dei 3 milioni spariti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5282

Arriva in Tv la truffa dei 3 milioni spariti
IL VIDEO. SAN SALVO. Approdano a Striscia la notizia i tre milioni di euro affidati ad un promotore finanziario da risparmiatori di San Salvo e San Severo ed ora spariti.

Questi soldi dovevano essere investiti in prodotti finanziari che invece si sono rivelati inesistenti e che, a dire dei risparmiatori, erano invece venduti dal promotore in quanto collegato alla Banca popolare di Puglia e Basilicata.

La vicenda riscoperta in questi giorni dalla stampa quotidiana è in realtà vecchia di mesi (PrimaDaNoi.it ne ha parlato mesi fa) e probabilmente torna alla ribalta per le proteste dei risparmiatori truffati, aumentati di numero dopo che si è saputo di un'indagine in corso da parte della GdF di Foggia che ha raccolto le testimonianze e le denunce dei truffati. La banca da parte sua nega ogni responsabilità, come ha già dichiarato ufficialmente a Pdn e come ha ribadito in Tv: addirittura la banca stessa sarebbe parte lesa in quanto la vicenda le avrebbe provocato un grosso danno di immagine. Anche a Striscia la notizia infatti il funzionario indicato come colui che negli uffici avrebbe fatto sottoscrivere il contratto ad un risparmiatore ha negato di essere la persona indicata nelle denunce. E lo stesso truffato ha ammesso di non conoscere il funzionario. Insomma una sostituzione di persona avrebbe perfezionato la stangata milionaria. Gli avvocati Manella-Galluppi di Pescara che seguono il caso (ieri in Tv ha parlato l'avvocato Eugenio Galluppi) hanno già messo in mora l'istituto pugliese e si sono rivolti pure alla Banca d'Italia, ma la vicenda è estremamente complessa. Sullo sfondo il promotore che aveva carpito la fiducia dei risparmiatori, ma anche l'ingenuità degli stessi ai quali era stato promesso un tasso di interesse fino al 20%. Ora l'interesse dei media, con qualche mese di ritardo. Meglio tardi che mai.

s. c.  01/10/2011 12.03

*GUARDA IL VIDEO