Chieti, nuovo cimitero da 14mln di euro. Ecco il progetto e le cifre

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3258

Chieti, nuovo cimitero da 14mln di euro. Ecco il progetto e le cifre
CHIETI. 14 milioni di euro: è questa la somma investita per il nuovo cimitero comunale di Chieti che vedrà la luce in località Santa Filomena, in strada Ombrosa, nei pressi della Via Liri.

Ad annunciare l’opera, in corso di realizzazione nella parte bassa della città (dover risiede il 67% della popolazione con una maggiore incidenza della mortalità) è stato il sindaco Umberto Di Primio nella conferenza durante la quale ha illustrato i costi ed i benefici che questa struttura avrà per la cittadinanza.

«Si tratta di un progetto», ha dichiarato il primo cittadino, «la cui attuazione è divenuta improrogabile viste anche le difficoltà dell’attuale camposanto di Sant’Anna a sopperire alle richieste di sempre nuovi loculi. Allo stato, abbiamo una graduatoria aperta di 106 richieste di siti edificabili in sospeso nel nuovo cimitero mentre sono 28 le richieste di siti edificabili nel cimitero monumentale di Sant’Anna, a fronte di 25/30 siti a disposizione per tombe multiple e, quindi, costruzioni interrate che non corrispondono alle esigenze del cittadino il quale vuole edificare costruzioni in sopraelevazione. E’ di tutta evidenza che, stante l’attuale situazione, le aspettative dei cittadini vengono pressocchè deluse in quanto l’attuale complesso cimiteriale comunale, per quanto enorme trattandosi di 20 ettari di territorio, è quasi saturo».

Il Project Financing relativo al nuovo Cimitero è calcolato su una previsione di circa 16.000 decessi nell’arco dei prossimi trent’anni. La struttura si estenderà su un’area complessiva di circa 7 ettari in cui verranno realizzati 8.000 loculi, 380 cappelle, 150 ossari e campi di inumazione per 3.500 metri quadrati.

E una volta venuto alla luce, l’edificio sarà oggetto di un bando di gara che individuerà il suo gestore per trent’anni, scaduti i quali l’opera tornerà in capo al Comune.

Ma quanto spenderà l’ente per mettere a segno la struttura?

L’importo totale dell’investimento è stimato intorno ai 14.081.000,00 euro, cifra che comprende il capitolo lavori (9.854 euro), sicurezza (362.000 euro), spese accessorie come indagini per la sicurezza sismica (98.000 euro) imprevisti (568.000 euro), indennizzi per espropri (408.000 euro), spese generali e tecniche (1.325.000euro ), collaudo e spesa istruttoria (87.000 euro), iva lavori (1.021.655), iva spese tecniche e accessorie (284.600 euro).

I lavori avranno un costo complessivo di 12.491.690 euro. Per i loculi ogni 15 anni verranno sborsati 7.600.000 euro, per le cappelle 732.000 euro, per gli ossari 104.500 euro ogni 15 anni e per i campi inumazione 525.000 euro. A questi si aggiungono altri capitoli di spesa: ogni 15 anni saranno stanziati 302.400 euro per i parcheggi, 416.100 euro per la viabilità interna, per gli spazi verdi 732.700 euro, per gli impianti 400.000 euro, per le recinzioni 270.000 euro. Infine la camera mortuaria costerà come spesa iniziale 300.000 euro, l’edificio per il culto 300.000 euro da versare al quindicesimo anno, l’edificio servizio 186.00 ed i servizi igienici 64.000 euro.

m.b.  20/09/2011 16.50