Università, ok al restauro del Conservatorio dell'Addolorata

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1198

CHIETI. Il Conservatorio dell'Addolorata di Chieti ospiterà alloggi e residenze per studenti universitari.

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Formazione, Paolo Gatti, ha dato il proprio favorevole parere al confinanziamento chiesto dall'Ater di Chieti per realizzare opere di restauro conservativo del Complesso architettonico "Conservatorio dell'Addolorata", vincolato per le valenze archittettoniche ed artistiche dal Ministero dei Beni culturali.

«L'Ater di Chieti, l'amministrazione comunale e la Regione Abruzzo, attraverso la mia presenza - ha spiegato l'assessore all'Agricoltura, Mauro Febbo - ha individuato nel Conservatorio dell'Addolorata, sito nel centro storico della città di Chieti, la struttura adeguata per realizzare alloggi e residenze per studenti universitari come chiesto dalla popolazione studentesca dell'Ateneo "G. D'Annunzio" di Chieti. La tipologia proposta è quella mista, infatti il progetto prevede la soluzione ad albergo per n. 61 posti, con stanze doppie per ospitare persone diversamente abili, e n. 6 posti alloggio in 3 minialloggi, per complessivi 67 posti».

I lavori constano principalmente in opere di restauro del monumento. Gli impianti tecnologici proposti offrono soluzioni per contenere il consumo energetico.

«Continua - ha concluso l'assessore Febbo - la collaborazione con la Giunta Di Primio sulla base di azioni concrete, rivolte a risolvere prolematiche e per il rilancio il centro storico della città. Infatti, il rilancio delle attività economiche, mediante accordi con l'Università, era uno dei punti programmatici del centro destra in campagna elettorale».

20/09/2011 7.13