Arrestato tifoso del Chieti per gli scontri in autogrill

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3265

CHIETI. Stamattina la Digos di Chieti ha arresto (domiciliari) S.F. di 26 anni, appartenente alla tifoseria ultras del Chieti.

Il giudice per le indagini preliminari presso il tribunale di Chieti ha accolto la richiesta della locale procura della Repubblica.

La misura cautelare è stata emessa a seguito delle indagini effettuate dalla Digos e dalla polizia stradale di Pescara in merito a fatti accaduti lo scorso 31 luglio, presso l’area di servizio Alento est, lungo l’autostrada A14. Al termine della partita amichevole disputata a colledimezzo tra la squadra locale e quella del Chieti, alcuni tifosi ultras neroverdi hanno aggredito e ferito un impiegato dell'autogrill.

Nell’ordinanza di custodia cautale vengono contestati anche numerosi altri fatti, sempre riconducibili all’area ultras, tra cui quelli relativi all’amichevole estiva tra le compagini del Chieti e dell’Ascoli, con scontri tra le opposte tifoserie. Nei primi giorni di agosto il questore di Chieti aveva già emesso due provedimenti “daspo” nei confronti di appartenenti alla tifoseria teatina ed erano stati denunciati cinque ultras per concorso in lesioni aggravate, di cui tre anche per violazione del Daspo ed uno per l'uso di armi improprie. Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi.

19/09/2011 16.36