A Francavilla sequestrati due chili di hashish. Arrestati due marocchini

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1203

FRANCAVILLA. Una lunga indagine che ha portato il nucleo operativo di Chieti dei carabinieri ad arrestare due giovani marocchini con l’accusa di spaccio di droga.

Si tratta di Elmoudni Brahim 27 anni e Adlani Bouchaid 34.

L’operazione, portata a segno dai carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Chieti, ha preso le mosse da numerose segnalazioni che, nei giorni scorsi,  avevano denunciato una presunta attività di spaccio ad opera di “due magrebini” a Francavilla al Mare. Ieri sera i militari mescolati nella folla cittadina hanno individuato due uomini sospetti che si aggiravano per la città a bordo di una fiat  punto. La corrispondenza dei soggetti con il profilo tracciato dai carabinieri, ha spinto i militari a fermare i due  e a sottoporli ad un controllo.

Il nervosismo e le contraddizioni dei loro racconti (dicevano di essere arrivati a Francavilla  in treno ma non riuscivano a giustificare la presenza della loro automobile), ha subito insospettito i militari che hanno richiesto le chiavi della vettura per perquisirla. Nell’abitacolo sono state  rinvenute una grossa dose di hashish (2 chili), 500 euro in contanti ed un telefono cellulare, probabilmente usato come strumento di “lavoro”. I due malviventi che ora si trovano nel carcere di Chieti, sono accusati di spaccio di sostanze stupefacenti  e verranno trattenuti,  in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

26/07/2011 16.44