E' morto l'anziano investito sulle strisce a Vasto Marina

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1662

VASTO. Stava attraversando la strada quando è stato preso in pieno da un'auto, le sue condizioni sono subito apparse gravissime.

E' morto prima del trasferimento in ospedale Nicola Vincenzo Lomma, 88 anni nativo di Castelmauro (Campobasso) ma residente a Palata (Campobasso), che questa mattina è stato investito in viale Dalmazia a Vasto Marina. L'uomo si trovava nei pressi dell'istituto San Francesco D'Assisi: stava attraversando tranquillamente le strisce pedonali e probabilmente non ha avuto nemmeno il modo e il tempo di accorgersi di quello che stava accadendo. Mentre camminava, infatti, l'anziano è stato investito in pieno da una Lancia Y che non è riuscita ad evitarlo. L'uomo è finito sul parabrezza spaccando il vetro. Probabilmente l'automobilista procedeva ad alta velocità tanto da non riuscire nemmeno a frenare una volta che si è trovato l'anziano di fronte. Sul posto sono arrivati i vigili urbani che stanno procedendo ai rilievi del caso ma anche i sanitari del 118. L'uomo è morto prima di essere trasferito all'ospedale di Pescara a seguito delle gravi ferite riportate. L'anziano era ospitato in città dalla figlia. La salma di Lomma si trova ora nell'obitorio dell'ospedale San Pio da Pietrelcina a Vasto.

E proprio ieri sulla pagina di Facebook di PrimaDaNoi.it un utente aveva segnalato la pericolosità per i pedoni di viale Dalmazia. Percorrendo tutti i giorni la strada il signor Michele racconta di aver trovato un sacco di ostacoli lungo il tragitto, soprattutto piante non potate che invadono il marciapiede e costringono i pedoni a camminare lungo la carreggiata. «Con poco e senza una spesa eccessiva la situazione si può sistemare», commenta il lettore. «Ve lo faccio presente non tanto per il decoro di Vasto marina ma per la pericolosità che può provocare...un bambino, un anziano, un disabile e tante altre persone per evitare l'ostacolo devono passare sulla strada e come ben sapete ora la strada di vasto marina è ben trafficata». 

21/07/2011 10.33

«Fino ad oggi nessuna amministrazione ha avuto il coraggio di mettere mano a questo problema attraverso l’adozione di un piano traffico che preveda sensi unici, divieti di sosta e fermata lungo le strade principali quali corso Garibaldi, via Vittorio Veneto, corso Mazzini, viale Perth, via Giulio Cesare, tutta la circonvallazione Histoniense», protesta Stefano Moretti di Azzurro per la Libertà. «E’ inutile dirlo che questa amministrazione sta dimostrando l’ennesimo fallimento della politica vastese e la scarsa lungimiranza di coloro che pompandosi come pavoni si presentano definendosi amministratori ma che alla fine non sanno risolvere neanche il più semplice dei problemi».

21/07/2011 11.57