Lavori ferrovia Francavilla, «cantieri aperti fino all'1 di notte»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1512

FRANCAVILLA AL MARE. Si è svolto questa mattina presso l'ufficio del sindaco Antonio Luciani l'atteso tavolo con le Ferrovie italiane.

 

L'incontro è stato organizzato per la definizione di alcune problematiche relative ai lavori in esecuzione in tratti che attraversano il centro della città e che tanti disagi hanno creato ai residenti e agli operatori turistici. Alcuni giorni fa la ditta che sta eseguendo i lavori aveva chiesto una deroga per poter andare avanti anche in orari non consentiti dalle norme vigenti. Da qui la necessità, espressa da Luciani con una richiesta ufficiale, di un incontro per chiarire una serie di criticità che i cittadini subiscono da anni inseguendo il sogno dell'arretramento della ferrovia che taglia in due la città e disturba una serie di attività.

«Sono davvero soddisfatto dell'esito dell'iniziativa che abbiamo intrapreso - ha dichiarato il sindaco di Francavilla - Il dialogo con RFI, ed in questo caso con l'ingegner Stefano Morellina, che ringrazio per la disponibilità, è servito per chiarire diversi punti e per affermare che Francavilla non può continuare a non essere considerata nelle sue legittime richieste».

E' stato deciso di concedere la deroga richiesta per i lavori previsti da oggi fino al 12 agosto dalle ore 8:30 alle 13.00 e dalle ore 20 all'una di notte. E' stato inoltre affrontato il tema delle pareti fonoassorbenti, per le quali il Comune ha più volte inoltrato richiesta, acquisendo l'impegno di Rfi ad attivarsi entro un anno, massimo un anno e mezzo, per l'apposizione delle stesse.

L'incontro si è concluso con un'ulteriore disponibilità da parte del rappresentante di Rfi a predisporre eventuali sottopassi ciclabili e carrabili riducendo così al minimo i disagi arrecati ai cittadini dall'attraversamento ferroviario. «E' un buon inizio di collaborazione e di dialogo per il futuro – ha concluso il sindaco Luciani -, che sono sicuro, aiuterà la nostra città a migliorare in uno dei suoi problemi atavici».

19/07/2011 8.18