Blitz dei vandali a Sambuceto. Comune prepara una denuncia contro ignoti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1614

Blitz dei vandali a Sambuceto. Comune prepara una denuncia contro ignoti
SAN GIOVANNI TEATINO. Una risposta «immediata e precisa» ai tanti vandali che negli ultimi giorni hanno preso di mira gli edifici scolastici ed i parchi pubblici nella popolosa frazione di Sambuceto.

E' questa la linea scelta dall’amministrazione comunale di fronte agli ingenti danni che si sono registrati nell’ultima settimana.

Il bilancio di veri e propri raid vandalici è impietoso: nell’edificio della scuola media in piazza Wojtyla sono stati imbrattati i muri con vernice spray e rotti i vetri delle finestre della palestra; nella vicina scuola materna è stato preso di mira l’ingresso principale, danneggiato ed imbrattato; divelti numerosi giochi presenti nel Parco Baleno, dove i vandali hanno anche rotto il rubinetto della fontana e insudiciato tutta l’area; al bocciodromo sono stati imbrattati i muri appena riverniciati ed alcuni pannelli vetrati della pista-pattinodromo sono stati infranti.

Infine, la notte scorsa in diversi mini-raid è stato prima danneggiato il Parco Baden Powell, poi il citofono dell’attuale sede parrocchiale. Inoltre, ogni notte il riposo dei cittadini viene disturbato sistematicamente da schiamazzi e rombi di motocicletta fino a tardissima ora.

«È inaccettabile – ha commentato il sindaco, Luciano Marinucci – che gli sforzi dell’amministrazione comunale per mantenere al meglio un patrimonio di edifici e strutture pubbliche al servizio della collettività vengano vanificati da chi per noia o per disinteresse sembra essere preso da una mania distruttiva incomprensibile. Ci tuteleremo a dovere di fronte a questi atti vandalici che gravano sulle nostre casse comunali per le continue e doverose riparazioni».

«Stiamo già studiando – ha spiegato il vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici, Giorgio Di Clemente – misure idonee per impedire il ripetersi di questi fenomeni: vigilanza rafforzata, maggiori controlli e l’installazione di telecamere a circuito chiuso per l’individuazione dei responsabili. Siamo già pronti a sporgere denuncia contro ignoti per gli atti di vandalismo finora perpetrati e chiedo a tutti i cittadini di agevolare il compito delle Forze dell’Ordine, segnalando ogni movimento sospetto».

06/07/2011 12.07