Ater Lanciano, Argirò (Pdl): «nessun accorpamento, basta polemiche»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2007

LANCIANO. Il consigliere regionale del Pdl Nicola Argirò assicura: «nessun taglio» e chiede di frenare «le strumentalizzazioni».

L'allarme di una soppressione dell'Ater di Lanciano era stato lanciato nelle scorse settimane dal consigliere dei Verdi Walter Caporale.

Ma oggi dal Popolo delle Libertà arrivano solo rassicurazioni: «siamo stanchi di doverlo continuamente ripetere: l’Ater di Lanciano non sarà soppresso e accorpato a quello di Chieti. La maggioranza di centrodestra che amministra la Regione ha già trovato un accordo che prevede la costituzione di due aziende in provincia di Chieti: una nel capoluogo e una a Lanciano», ha spiegato Argirò.

«Non è possibile che i sindaci, soprattutto i primi cittadini di centrosinistra di Lanciano e Vasto – continua Argirò – continuino a strumentalizzare quello che era un semplice errore nella delibera di Giunta e che prevedeva la cancellazione dell’Ater di Lanciano».

Fu Ermando Bozza, candidato sindaco del centrodestra a Lanciano, a sollecitare la correzione di quel provvedimento. Si è poi rimediato con un emendamento firmato proprio da Argirò e dai colleghi Emilio Nasuti, Antonio Prospero e Luigi De Fanis.

«I cari sindaci possono dunque stare tranquilli», continua il consigliere di maggioranza: «non è necessario che vengano a sfilare all’Aquila per avere un po’ di visibilità. Si occupino piuttosto dei problemi delle loro comunità, perché la nostra coalizione sta già lavorando per il territorio, a differenza dei partiti di cui gli stessi primi cittadini sono espressione, che non mi pare stiano facendo altrettanto. Perché i loro Consiglieri non hanno firmato il nostro emendamento o non ne hanno presentato uno loro per salvaguardare l’Ater di Lanciano? Forse è questo che dovrebbero spiegare ai cittadini di Lanciano e Vasto, piuttosto che evocare lo spettro di un presunto scippo che non è avvenuto e non avverrà mai».

 29/06/2011 10.50