Black-out sale operatorie di Lanciano, scatta l’indagine interna

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1401

LANCIANO. Un’indagine interna per accertare la dinamica dell’accaduto.

E' quanto ha disposto il direttore sanitario dell’Azienda sanitaria locale Lanciano Vasto Chieti, Amedeo Budassi, a seguito dei fatti accaduti nella notte tra sabato e domenica.

Un giovane rimasto coinvolto dell’incidente stradale verificatosi a Selva di Altino era stato trasportato dal 118 all’ospedale di Vasto per indisponibilità delle sale operatorie di Lanciano, a causa di un guasto che si era verificato nella giornata di sabato al gruppo di continuità.

A metà tragitto dalla Val di Sangro verso Lanciano l’ambulanza è stata dirottata verso il San Pio vista l'indisponibilità di tutte le sale operatorie.
«L'accertamento scaturisce dalla volontà di fare chiarezza su quanto accaduto – sottolinea Budassi – al fine di verificare se siano state seguite correttamente tutte le procedure del caso».

Secondo quanto emerso al momento a creare il problema sarebbe stata un’esplosione avvenuta sabato sera nel gruppo elettrogeno che serve le sale operatorie dell’ospedale. Dal momento che senza gruppo elettrogeno a disposizione si rischiava di restare senza elettricità durante gli interventi più lunghi, la scelta di inviare il ferito a Vasto è stata praticamente obbligata.

Solo l'indagine interna dirà se la procedura adottata è stata quella corretta.

20/06/2011 15.46