Chieti: cominciati lavori per il fiume Feltrino. «Sponde ripulite e sicure»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1838

CHIETI. 1.032.000 euro questa la somma stanziata dalla Regione Abruzzo per la prima fase della sistemazione del fiume Feltrino.

Lo ha dichiarato l’assessore alla difesa del suolo Donatello Di Prinzio. I lavori sui 4 km di corso d’acqua dalla foce verso il monte, hanno visto l’ intervento del Servizio di protezione civile e difesa del suolo della Provincia, impegnato nella ripulitura e ripristino del fiume.

Tre sono gli interventi messi a punto dalle autorità: il risanamento delle sponde e zone golenali con l’allargamento di alcuni tratti del fiume; la messa in sicurezza delle zone dissestate rimuovendo opere esistenti danneggiate con palificate di sostegno a parete doppia e massi squadrati ed infine la protezione delle sponde nei tratti a rischio. Per la rinaturazione del corso d’acqua si è pensato anche di inserire specie vegetali del posto.

Ma a beneficiare del rinnovamento del fiume saranno anche turisti e gente del posto «che potranno godere, già dalla prossima estate del percorso creato percorso lungo le sponde per passeggiate naturalistiche in mountain bike».

«Ora che la prima fase è completata ed è stata salutata con entusiasmo dagli abitanti di Chieti e S.Vito», fa sapere l’assessore, «si dovrebbe aprire la seconda fase dei lavori per migliorare la qualità del fiume compromesso dagli scarichi depuratore Lanciano».

A tal proposito, ricorda Di Prinzio, «sarebbe importante investire nei sistemi depurativi e fognanti dei Comuni che scaricano su questo corso d’acqua per rendere il fiume sano e restituirlo alle sue condizioni naturali».

m.b.