Casoli, consentite a chiunque riprese del Consiglio: «avviciniamo il Palazzo alla gente»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1483

CASOLI. Dal 1° Maggio 2011 si possono fare le riprese audio e video liberamente all’interno del Consiglio Comunale.

Su proposta del presidente del Consiglio Comunale Massimo Tiberini, con una semplicissima domanda scritta in carta semplice, su un prestampato predisposto dall’amministrazione,  indicando le proprie generalità e motivazioni, chiunque potrà richiedere di effettuare riprese con telecamere, registratori e macchine fotografiche all’interno del Consiglio Comunale di Casoli, mentre prima non si poteva per la mancanza di un regolamento che disciplinasse la materia. La richiesta avrà durata annuale.

Il Comune risolve così una questione spinosa che in altre realtà abruzzesi è ancora un miraggio nonostante pressanti richieste.

«Noi», spiega Tiberini, «secondo le buone norme che dovrebbero influenzare gli amministratori della cosa pubblica abbiamo ritenuto che un regolamento fosse giusto e necessario, fornendo preventiva informazione a tutti i partecipanti alla seduta consiliare circa l'esistenza di mezzi idonei alla registrazione, disponendo, anche ai fini della conoscenza da parte del pubblico, che nella sala consiliare vengano affissi specifici cartelli».

Si è ottenuto così un risultato che soddisfa tutti: «nell’epoca delle comunicazioni veloci, potremo mettere addirittura in streaming la registrazione di ogni seduta».

Tiberini parla di una «idea coerente di partecipazione e trasparenza» per consentire alla comunità di conoscere l’attività svolta dal consiglio comunale e l’operato dei singoli consiglieri eletti.

«Questo regolamento», chiude il presidente, «è il corollario della limpidezza e trasparenza svolta da questa amministrazione a partire dall’inserimento sul sito web dell’Albo Pretorio online e continuando con la revisione dello Statuto proseguendo con la consulta delle Associazioni. Insomma, la nostra volontà è quella di avvicinare il “palazzo” ai cittadini e credo che così ci riusciremo».

 07/05/2011 9.41