Via libera agli investimenti dell'Ater di Lanciano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

800

LANCIANO. Nella seduta di ieri il Consiglio regionale ha dato il via libera al programma di investimenti dell’Ater di Lanciano per il 2010.

L'iniziativa è stata proposta con delibera del Commissario nello scorso febbraio, e successivamente approvato dalla Giunta regionale e dalla Seconda Commissione del Consiglio regionale.

Il programma riutilizza i proventi delle vendite degli alloggi realizzati nel corso del 2009 ai sensi della legge 560/93 e, al netto della quota accantonata per il ripiano del deficit finanziario 2009, pari a 317.882 euro, prevede un investimento complessivo di 1 milione 272 mila euro.

Parte delle risorse è utilizzata per sostenere spese obbligatorie e per proseguire programmi annuali di ammodernamento impiantistico.

115.630 euro sono infatti destinati a spese per la realizzazione di lavori di manutenzione straordinaria in corso in edifici nei quali l’Azienda è condomino di minoranza, e 34.200 euro al finanziamento del programma annuale di incentivi per l’adeguamento degli impianti termici attraverso la sostituzione delle caldaie negli alloggi dell’Ater.

La parte più consistente delle risorse sarà invece utilizzata per coprire quote di investimenti a carico dell’Ater sui programmi di nuove costruzioni avviati negli scorsi anni.

Il programma, infatti, prevede l’investimento di 562.700 euro per ultimare il fabbricato di Via Sigismondi a Lanciano e di circa 559 mila euro a copertura della quota a carico dell’Ater per la costruzione del nuovo edificio di 15 alloggi, in via Righi, sempre a Lanciano.

La cifra destinata al fabbricato di Via Sigismondi consente di dare completa copertura finanziaria alla sua realizzazione. Nelle prossime settimane, il progetto sarà rimodulato anche dal punto di vista tecnico, per prevedere la costruzione di 12 alloggi. La realizzazione del progetto, che sarà appaltato in autunno, porrà fine ad una lunga e complicata serie di vicende burocratico-amministrative, finanziarie e tecniche che hanno impedito la sua ultimazione dal 1993.

Con il programma 2011, che sarà a breve inviato per l’approvazione alla Regione, verrà completato il finanziamento del progetto di via Righi e di quello “gemello” di 15 nuovi alloggi da realizzare a Vasto, in via Spataro, nella nuova localizzazione indicata dal Comune. 

05/05/2011 11.11