Elezioni, a Castiglione Messer Marino esclusa la lista del sindaco uscente

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3330

CASTIGLIONE MESSER MARINO. Esclusa la lista del sindaco uscente Massimo Mastrangelo, a Castiglione Messer Marino.

Resta in corsa per le Amministrative di maggio soltanto la lista capeggiata dall'ex sindaco, Emilio Di Lizia. Il pericolo, a questo punto, è il quorum. Se non si dovesse raggiungere – ipotesi che è quasi una certezza – il Comune sarà commissariato.

L’esclusione è arrivata dalla commissione elettorale circoscrizionale di Vasto, presieduta dal vice prefetto Giovanni Giove, che non ha ammesso alle elezioni amministrative in programma a Castiglione Messer Marino la lista del sindaco uscente. Secondo la commissione, sui moduli della lista denominata "Un futuro migliore per Castiglione", sarebbero state riscontrate irregolarità legate ai documenti d'identità di svariati sottoscrittori della lista stessa.

Non tutto è perduto perché non è ancora arrivata la comunicazione ufficiale al Comune, ma se così dovesse essere al voto del 15 e 16 maggio risulterebbe ammessa solo una lista, quella di "Uniti per Castiglione" capeggiata appunto dall’ex sindaco Di Lizia.

I problemi riguarderebbero la raccolta delle firme a sostegno della candidature. Nei Comuni con popolazione inferiore ai duemila abitanti, infatti, per poter partecipare alla tornata elettorale con una propria lista è necessario la sottoscrizione di almeno 25 elettori, che pongano le loro firme con i relativi dati anagrafici. Le firme devono poi essere autenticate da un pubblico ufficiale.

Proprio questa procedura sembra abbia invalidato la candidatura di Mastrangelo, che ora potrà fare ricorso per tentare di far riammettere la propria lista.

Se così non dovesse essere si presenterà soltanto la formazione a supporto di Di Lizia, e in questo caso sarà necessario che si rechino alle urne il 50% più 1 degli aventi diritto.

Un traguardo quasi impossibile, se si considera che al raggiungimento del quorum concorrono anche i residenti all’estero, cioè quelli iscritti negli elenchi dell’Aire (Anagrafe italiani residenti all’estero). Per il Comune di Castiglione sono circa 900, rispetto a un totale di aventi diritto di 2.580 elettori. Praticamente un terzo, che di certo non andrà a votare. Per raggiungere il quorum, dunque, tutti gli altri dovrebbero necessariamente recarsi alle urne, impresa anche questa quasi impossibile, senza considerare che tutte le schede dovrebbero risultare valide.

Se il quorum non dovesse essere raggiunto, il Comune di Castiglione sarà commissariamo fino a prossime elezioni. Un’ipotesi questa, a meno di un ripescaggio della lista di Mastrangelo, che rischia di trasformarsi in una triste realtà.

Candidato sindaco MASSIMO MASTRANGELO – PER ORA ESCLUSA

UN FUTURO MIGLIORE PER CASTIGLIONE

Dina Consilvio

Raffaele La Fratta

Antonio Lalli (assessore uscente)

Alfredo Liberatore

Fernando Mastrostefano

Michele Mucilli

Antonio Nozzi (assessore uscente)

Felice Perretta (consigliere uscente)

Michelangelo Taddeo (consigliere uscente)

candidato sindaco EMILIO DI LIZIA

UNITI PER CASTIGLIONE

Gianluca Colacillo

Domenico Fangio

Enzo Fangio (consigliere di minoranza uscente)

Emiliano Franceschelli

Stefano Iavicoli

Corradino Lalli

Giulio Floriano Petta

Claudio Taddeo

Loredana Zaccardi

19/04/11 12.20