Sevel, la Fiom sospende gli scioperi nei sabati lavorativi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1298

ATESSA. La Fiom Cgil rinuncia agli scioperi nei sabati lavorativi e annuncia un’apertura nei confronti dei vertici aziendali della Sevel.

Dopo settimane di scontri a viso aperto, che avevano portato il sindacato a rompere le trattative con i vertici aziendali e con le altre sigle e ad organizzare, per tre sabati di fila, lo sciopero dei lavoratori adesso la Fiom fa un passo indietro e decide di riaprire il dialogo con l’azienda. Il primo passo, annunciato dalle segreterie provinciale e regionale, è appunto la sospensione degli scioperi di sabato, quando lo stabilimento rimane aperto per effettuare turni straordinari e provvedere all’aumento di produttività che si registra in questi mesi. 

«Questa decisione – sottolineano i segretari provinciali Marzo Di Rocco e Davide Labrozzi - è stata assunta in accordo con la struttura nazionale della Fiom in quanto, ad oggi, lo sviluppo della Sevel merita un approfondimento di merito molto concreto». Per questo il sindacato ha chiesto alla Sevel e alla Fiat la convocazione di un incontro sindacale urgente per affrontare tematiche importanti: piani produttivi e occupazionali, investimenti e futuro aziendale, agibilità sindacale e relazioni sindacali, organizzazione del lavoro.

«Questi temi – continua la Fiom – meritano un confronto anche locale e a tutto campo per ricercare assieme una condivisione sul percorso sindacale da intraprendere senza, però, ledere i diritti individuali e collettivi dei lavoratori».

Per questo il sindacato auspica la convocazione del tavolo di confronto in tempi rapidi per dare l’avvio ad una vera discussione sul futuro produttivo dello stabilimento.

10/03/2011 9.34