Scala mobile ferma. Confcommercio lancia appello al Comune

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1316

CHIETI. L'associazione dei commercianti invita l'amministrazione comunale ad affrettare i tempi di ripristino delle rampe a motore.«LA GARA E' CHIUSA, LAVORI IN 90 GIORNI»

Scala mobile ferma da mesi, mobilità del colle in ginocchio e commercianti del centro storico che lamentano la fuga della clientela.

Confcommercio Chieti lancia l’allarme rosso sulla scala mobile della città che ha bisogno urgente di essere riqualificata.

Dall’estate scorsa le rampe a motore sono bloccate e il restyling annunciato dall’amministrazione comunale tarda ad arrivare.

Una situazione d’empasse «inaccettabile» per Angelo Allegrino, presidente provinciale Confcommercio Chieti.

«In tutti questi mesi abbiamo pazientato e siamo rimasti in silenzio nella speranza che il Comune facesse ciò che era stato promesso. Purtroppo si continua a rinviare la ristrutturazione della scala mobile creando- sottolinea Allegrino- evidenti disagi alla città e ai commercianti che la popolano». Come se non bastasse sono in arrivo manifestazioni e ricorrenze che riversano ogni anno sul colle migliaia di persone.

E’ il caso della solenne Processione del Venerdì Santo che si svolgerà tra meno di due mesi. Senza una scala mobile funzionante diventa problematico accogliere i visitatori al meglio considerando anche l’annosa carenza di posti auto sulla parte alta della città.

Per questo Confcommercio chiede al Comune tempi certi sul ripristino della funzionalità della scala mobile. «Sappiamo che i lavori verranno appaltati a breve ma vogliamo conoscere- afferma Allegrino- il reale crono programma degli interventi da eseguire che dovranno essere rapidi ed efficienti». 

25/02/2011 15.49

«LA GARA E' CHIUSA, LAVORI IN 90 GIORNI»


L’assessore Comunale ai Lavori Pubblici, Mario Colantonio, spiega che l
a gara di “procedura negoziata” per l’affidamento dei lavori di revisione generale delle scale mobili è stata espletata lo scorso 21 febbraio.

L’importo complessivo stanziato dall’Amministrazione per la realizzazione dell’intervento è di 690 mila euro e che l’importo a base d’asta è stato di 488 mila euro. La ditta vincitrice è la Kone Spa di Pero (MI) con un ribasso offerto del 5,14%. I tempi stabiliti per l’ultimazione lavori sono 90 giorni.

«A pochi giorni dal suo insediamento», spiega Colantonio, «il sindaco Di Primio si è ritrovato quest’annoso problema. Si è cercato da subito una soluzione temporanea ,mediante piccole manutenzioni che consentissero l’uso di almeno una rampa di salita. La soluzione più sicura e rapida prescelta è stata quella della revisione generale dell’impianto, quindi rinnovo totale di tutta la componentistica meccanica ed elettronica delle scale mobili atte a garantire un perfetto e sicuro funzionamento e soprattutto permettere la movimentazione potenziale di 9.000 persone all’ora»

26/02/11 15.00