Carabinieri di Vasto sequestrano 12 chili di mozzarelle avariate

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1487

VASTO. Se i carabinieri di Vasto non avessero 'intercettato' le mozzarelle avariate, probabilmente sarebbero finite in casa di alcuni vastesi.

Qualcuno magari si sarebbe accorto che era merce di pessima qualità e non commestibile, qualcun'altro avrebbe potuto anche ingerirle con inevitabili problemi di salute.

Ma il venditore ambulante e il suo assistente non sono passati inosservati ad una pattuglia di carabinieri che hanno notato la bancarella allestita alla meno peggio in via Ricci.

Così i militari si sono fermati per un controllo di routine e si sono accorti non solo che i due non avevano alcuna licenza per vedere o autorizzazione sanitaria ma che la merce era anche conservata in maniera non adeguara.

Le mozzarelle, in totale 12 chili, sono state trasportate all'interno della vettura dei due senza alcuna attenzione per la salvaguardia del prodotto. Tutta la merce è stata sequestrata e per il venditore, 40 anni della provincia di Caserta, è scattata la denuncia per esercizio abusivo dell'attività di vendita.

18/02/2011 16.40